Sorprese a Parigi: fuori Williams e Azarenka, continua la favola di Badosa

Il riassunto di quanto accaduto nel day 8 del torneo femminile

Foto Ray Giubilo

Serena Williams rimanda, per l’ennesima volta, il titolo numero 24 in un Grande Slam, cedendo agli ottavi, per 6-3 7-5, contro la giovane kazaka Elena Rybakina, la quale, giungendo ai quarti del Roland Garros, riscatta una prima parte di stagione decisamente negativa.

Il match comincia con 13 punti su 13 vinti dalla giocatrice al servizio, ma lo strappo arriva subito: Rybakina, grazie ad alcuni splendidi vincenti, toglie il servizio a Serena e vola 4-1 dopo soli 13 minuti. Serena sbaglia molto, ma sono errori più che altro causati dalla grande prestazione offerta dalla kazaka. Il settimo game è il migliore del parziale: due ottimi scambi donano fiducia all’americana, la quale sale con il rendimento in risposta e, alla terza chance di controbreak, va a segno. Ciò si rivela solo un’illusione: la numero 22 del mondo, grazie a due game molto convincenti, si riporta in vantaggio, chiudendo 6-3 la prima frazione, non prima di aver mancato tre set point.

Nel secondo parziale, la musica non cambia: la 23 volte campionessa Slam rimane aggrappata con l’orgoglio al punteggio, ma è sempre costretta a rincorrere. Rybakina, infatti, si porta, per ben due volte, avanti di un break, tuttavia non è mai brava a sfruttare l’occasione per prendere il largo, con Serena che rientra subito in corsa. Sul 5-5 arriva un terzo break per la kazaka e stavolta è troppo tardi per la Williams, la quale non riesce a effettuare il controbreak e deve salutare Parigi.

Ad affrontare la numero 22 al mondo, non ci sarà Victoria Azarenka: la finalista in carica dello US Open si è dovuta arrendere per 5-7 6-3 6-2 dinanzi alla rediviva Anastasia Pavlyuchenkova, che, dopo aver battuto nel turno precedente Aryna Sabalenka, si rende protagonista di un altro prezioso scalpo bielorusso.

Prosegue, inoltre, la favola di una delle giocatrici più in forma del momento: la testa di serie numero 33 Paula Badosa non delude contro la ex finalista di questo Slam Marketa Vondrousova e passa con il punteggio di 6-4 3-6 6-2. Questo risultato porta la spagnola fino alla posizione numero 11 della Race, risultato incredibile tornando indietro di soli sei mesi. Ora, per lei, ci sarà un’occasione d’oro: nei quarti, affronterà Tamara Zidansek, principale sorpresa del torneo, la quale ha domato le velleità di Sorana Cirstea in meno di un’ora e mezza di partita.

Risultati domenica 6 giugno – ottavi di finale

Elena Rybakina (21) b. Serena Williams (7) 6-3 7-5

Anastasia Pavlyuchenkova (31) b. Victoria Azarenka (15) 5-7 6-3 6-2

Tamara Zidansek b. Sorana Cirstea 7-6 6-1

Paula Badosa (33) b. Marketa Vondrousova (20) 6-4 3-6 6-2

© RIPRODUZIONE RISERVATA