Jannik Sinner vince, convince e raggiunge Nadal al secondo turno

Il francese Ugo Humbert deve soccombere dinanzi ad un’ottima prestazione dell’azzurro che si regala un match attesissimo con Nadal

Foto Ray Giubilo

Jannik Sinner inizia con il piede giusto il proprio cammino agli Internazionali d’Italia, battendo il tennista francese Ugo Humbert con il punteggio di 6-2 6-4 e vendicando, dunque, la sconfitta subita a Milano nel 2019 nell’unico loro precedente.

Il match comincia subito all’insegna del ritmo con i due giocatori che appaiono piuttosto in palla: Sinner spreca due palle break nel game di apertura, ma è solo questione di tempo: il break arriva nel terzo game, grazie ad alcune risposte molto profonde (una di queste tirata a 154 km/h) in grado di mettere in difficoltà il francese. Un Sinner impeccabile da fondocampo allunga nel primo set: il rendimento in risposta è assolutamente perfetto e i fondamentali viaggiano in maniera incredibile, togliendo ad Humbert anche solo il tempo di pensare. Dopo un quinto game durato oltre sette minuti, arriva il secondo break di vantaggio, consolidato grazie ad un vincente di rovescio in corsa decisamente splendido per chiudere il game successivo. Il primo set si chiude con un netto 6-2 in 39 minuti.

Il secondo parziale inizia proprio come si era chiuso il primo: Sinner sembra viaggiare con il pilota automatico e riesce a mantenere nei primi punti un ritmo insostenibile per il numero 32 ATP. Nonostante ciò, Humbert riesce a tenere il turno di battuta in apertura dopo aver annullato 3 palle break e, nel game successivo, approfitta di un passaggio a vuoto per l’altoatesino per andare avanti 2-0. Il tennista di San Candido, tuttavia, non si scoraggia e torna, in men che non si dica, in vantaggio. La chiusura, a questo punto, è una formalità: dritto e rovescio continuano a viaggiare alla grande e il tennista francese, dopo 1 ora e 29 minuti, deve cedere: 6-2 6-4 il punteggio finale.

Jannik Sinner che, perdendo contro Popyrin a Madrid, si era visto sfumare la possibilità di sfidare Nadal, si regala questa chance nel torneo di casa al secondo turno. Sinner-Nadal sarà un match attesissimo e rappresenterà un grande banco di prova per testare i progressi fatti dall’azzurro rispetto all’anno scorso, quando si erano affrontati ai quarti di finale del Roland Garros. In quell’occasione Jannik aveva giocato una buonissima partita, ma aveva perso 7-6 6-4 6-1: cosa succederà stavolta? Sarà il campo a dircelo. Peccato, davvero, che non potrà esserci il pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA