di Aliosha Bona - 07 febbraio 2020

Roland Garros: ecco il tetto sullo Chatrier

Conclusi i lavori sul Philippe Chatrier con un mese d'anticipo: il nuovo tetto del "Centrale" a Parigi si chiuderà in 15 minuti e ospiterà tutti gli incontri a partire dai quarti di finale

1 di 2

Il Roland Garros ha il suo tetto: anche lo Slam parigino avrà la copertura sul "Centrale". Con un mese d'anticipo sono stati completati i lavori sul Philippe Chatrier, che da quest'anno, per l'occasione, ospiterà tutti gli incontri a partire dai quarti di finale. Una novità che sa di rivoluzione con l'incubo meteo che da quest'anno sarà solo un ricordo, almeno per la seconda settimana. I tempi di chiusura del nuovo tetto retraibile si ultimeranno in circa 15 minuti per una superficie complessiva di 10 mila metri quadrati. A Parigi si parte già dal 18 maggio con i primi turni di qualificazione, mentre i test di verifica per il corretto funzionamento dello Chatrier verranno effettuati in questi 3 mesi che anticipano l'inizio del secondo Slam stagionale. Di seguito il video che mostra i lavori in corso in questi mesi per costruire il tetto, in cui sono state installate anche le ultime 3 sezioni mancanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE