di Aliosha Bona
- 01 August 2020

Ottimismo della Usta per gli Us Open: "New York tra i più sicuri del paese"

Nuovo comunicato sugli Us Open e il torneo di Cincinnati, che dovrebbero tenersi con tutte le forme di sicurezza necessarie come fa sapere la Usta

"L'USTA prosegue nei suoi piani per lo svolgimento del torneo di Cincinnati e gli Us Open presso il Billie Jean King National Tennis Center. Lo Stato di New York continua ad essere uno dei posti più sicuri nel nostro paese per quanto riguarda il virus COVID-19". Con un nuovo comunicato ufficiale la federazione americana conferma la volontà di tenere i due tornei principali della trasferta americana, nonostante i numerosi punti interrogativi che ancora persistono su una disputa in sicurezza. A tal proposito la Usta fa sapere che "i dettagli del piano di salute e sicurezza saranno pubblicati in un momento più vicino alla data del torneo" e che "in tutti gli aspetti relativi alla fattibilità di poter viaggiare nell'area di New York, l'USTA lavora insieme alla WTA e all'ATP".

Il recente forfait di Ashleigh Barty e le dichiarazioni senza filtri di Andy Murray lasciano trasparire ancora più di un pizzico di pessimismo. In attesa dei dettagli del protocollo, gli organizzatori cercano di rassicurare i protagonisti e i loro staff: "Abbiamo progettato un piano di salute e sicurezza abbastanza solido - si legge - lavorando attraverso il nostro gruppo medico e insieme al team di sicurezza dello Stato di New York per mitigare il rischio di infezioni all'interno dell'ambiente, nel luogo in cui si svolge il torneo e negli hotel dei giocatori".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE