di Marco Caldara
- 13 January 2021

Arriva l’app TNNS, e il live score è più ricco di prima

A sopperire alla scomparsa dell’app Atp/Wta Live Scores ecco TNNS: non è un servizio ufficiale, ma promette di sostituire degnamente il vecchio prodotto. Lo ricorda graficamente, ha tutto ciò che serve a un appassionato e propone in tempo reale anche Slam e tornei ITF. Tutto (finalmente!) in una sola app.

1 di 3

In un mondo tecnologico che corre alla velocità della luce, era prevedibile che il buco lasciato dalla dolorosa scomparsa dell’app ATP/WTA Live Scores, vero e proprio must per tutti gli appassionati di tennis, sarebbe stato colmato in fretta. È bastata giusto una settimana di 2021, passata da molti a dividersi fra diversi siti e app non sempre di facile fruizione, per portare alla nascita di un alleato come quello a cui siamo stati abituati negli ultimi anni. La novità si chiama TNNS, e non è un prodotto ufficiale degli organi al governo del mondo della racchetta, ma promette di sostituire degnamente il servizio dipartito a fine 2020, vittima di una incomprensibile decisione di ATP e WTA. Pareva che stessero per concentrarsi su una possibile fusione, invece hanno finito per smarrire persino uno dei pochi prodotti ancora condivisi.

Era accaduto lo stesso tempo fa per la piattaforma streaming Tennis TV, che inizialmente trasmetteva entrambi i circuiti mai poi era rimasta senza le donne, a causa della decisione del sindacato femminile di aprire la propria WTA TV. Un progetto nato con grandi ambizioni mai soddisfatte, e che a distanza di anni è rimasto una brutta copia del prodotto che nel maschile funziona alla grande. Il rischio è che possa capitare lo stesso col discorso livescore. Chi ha conservato la vecchia e ormai inutile app si sarà accorto che al suo interno sono presenti due collegamenti: uno rimanda all’app dell’ATP, dove è presente un servizio tutto sommato simile a quello fornito in precedenza, mentre l’altro porta al sito della WTA, che un’app non l’ha mai avuta (sembra incredibile, nel 2021) ma ne ha annunciato l’arrivo nel giro di un paio di mesi.

Per fortuna, a differenza del discorso tv, in questo caso il problema ha offerto da subito delle soluzioni. Gli appassionati sono corsi ai ripari affidandosi ai classici portali che fanno fatto del live scoring sportivo una religione, ma che essendo progettati per funzionare in maniera trasversale su tutti gli sport non sempre risultano ottimali per il tennis. TNNS, invece, è progettata ad hoc per il nostro sport, è gratuita, veloce, intuitiva e chiaramente ispirata – anche graficamente – al prodotto andato in pensione, in modo da offrire un servizio il più vicino possibile a quello a cui eravamo piacevolmente abituati. Con una differenza: questo è addirittura più ricco.

Nell’app TNNS, infatti, è possibile trovare anche il live score dei tornei del Grande Slam, funzione che in passato non era prevista in quanto il vecchio servizio era fornito da ATP e WTA, mentre i quattro tornei più importanti del calendario sono sotto l’egida dell’ITF. E da febbraio, insieme ai tornei dell’ATP Challenger Tour tanto caro a noi italiani, verranno implementati anche i risultati in tempo reale degli eventi dell’ITF World Tennis Tour (i vecchi “Futures”), il che significa che per la prima volta sarà possibile seguire i punteggi di ogni singolo evento internazionale dalla stessa app.

Una possibilità che fa tornare in mente una dichiarazione della scorsa primavera del presidente ATP Andrea Gaudenzi, che a colloquio con la stampa italiana aveva parlato del desiderio di creare una sorta di Spotify del tennis: un servizio in grado di garantire all’appassionato la possibilità di vedere tutti i tornei sulla stessa piattaforma, senza doversi abbonare a pacchetti diversi come avviene oggi. In parte, seppur solo per i punteggi in tempo reale e per merito di privati, è ciò che succederà con TNNS: non sarà più necessario dover utilizzare un’applicazione per ATP/WTA, una per gli ITF e quattro per i diversi Major. Ne basta una per tutto.

Oltre al servizio di live score – con relative statistiche, bio e head to head – la nuova app contiene naturalmente anche ordine di gioco e tabelloni, più i calendari e le classifiche. Proprio l’eliminazione dei ranking dalla vecchia app era stato il primo segnale di pericolo, mentre su TNNS ci sono. O ci saranno presto, visto che l’app è ancora in costruzione e al momento presenta solamente i servizi fondamentali, a prova del fatto che sia stata sviluppata e lanciata in fretta e furia. Va ancora perfezionata e dà qualche piccolo problemino, ma sarebbe stato strano il contrario. Gli sviluppatori, comunque, hanno annunciato un primo aggiornamento già nei prossimi giorni.

Già presenti le classifiche di singolare di ATP e WTA, mentre presto verrà inserito anche il ranking in tempo reale, aggiornato match dopo match. Un servizio che sul web (famoso quello di live-tennis.eu) raccoglie migliaia e migliaia di clic ogni giorno, da parte di appassionati impazienti che non riescono ad aspettare fino all’inizio della nuova settimana per conoscere i progressi del proprio giocatore preferito.

Insomma, quello che fino a poche ore fa aveva tutta l’aria di un deciso e preoccupante passo indietro potrebbe invece rivelarsi un salto in avanti, verso una fruizione ancora più ricca e immediata di un servizio troppo prezioso per finire spezzettato fra app e siti diversi, specialmente nell’epoca del tutto e subito. Per fortuna qualcuno l’ha capito ed è intervenuto di conseguenza, in barba alle intenzioni di ATP e WTA. Facendo un gran bel regalo agli appassionati.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE