di Lorenzo Ercoli
- 13 January 2021

Moya non seguirà Nadal in Australia: "Decisione comune, resterò con la mia famiglia"

Carlos Moya non partirà alla volta di Melbourne, la decisione è stata presa di comune accordo con Nadal

Foto Ray Giubilo

Le qualificazioni degli Australian Open volgono al termine, ancora poche ore ed i protagonisti del primo slam stagionale partiranno per Melbourne. Tra questi non è esente Rafael Nadal che dovrà però fare a meno di Carlos Moya, il tecnico di comune accordo con il giocatore ha deciso di restare in Spagna, come annunciato su Twitter. "Dopo aver parlato con Rafa, abbiamo deciso che io non partirò con il resto del team per l'Australia. Seguirò il torneo a casa e staro a casa con la mia famiglia. Ho preso questa scelta alla luce della situazione delicata che la Spagna sta vivendo con il coronavirus. Buona fortuna a tutta la nostra squadra". Le parole di Moya che a Melbourne Park raggiunse la finale nell'edizione 1997 dello slam australiano. L'ex numero uno del mondo, che dal 2016 ricopre il ruolo di "head" coach di Rafa, inizialmente era disposto ad intraprendere il viaggio; ma una volta annunciate le modalità e soprattutto l'obbligo di quarantena, si è visto costretto a rinunciare.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE