Mats Wilander: "Djokovic? Non è stato un suo errore, gli avevano detto che poteva andare"

Mats Wilander, intervistato da Marca, esprime la sua opinione in relazione alle vicende di Novak Djokovic e Australian Open

Novak Djokovic - Foto Ray Giubilo

Tuona anche Mats Wilander tra i tanti tennisti, del presente e del passato, che stanno prendendo le difese di Novak Djokovic in queste ore. Secondo l'ex campione svedese, infatti, non è stato un errore del serbo quello di recarsi a Melbourne, bensì l'Australia si è resa protagonista di un cambiamento d'idea repentino e clamoroso.

"Nella vicenda, non è Djokovic il colpevole - ha affermato Wilander - solo perché non si è fatto vaccinare. Lui è arrivato in Australia perché gli avevano permesso di venire con un'esenzione medica che loro stessi gli avevano approvato, poi hanno cambiato idea improvvisamente. Detto questo, penso che ci saranno problemi, da questo punto di vista, anche con altri tornei quest'anno, ma Djokovic è forte e sono certo che non si tirerà indietro solo perché non potrà disputare un Grande Slam".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA