L'ATP pronta a inserire norme rigide per regolamentare il toilet break

Fonti dell'ATP hanno rivelato che stanno lavorando a nuove regole per regolamentare i toilet break e i medical timeout.

Foto Ray Giubilo

Il toilet break e il medical timeout subiranno dei cambiamenti nelle tempistiche dal 2022. La notizia era nell'aria, date le polemiche scaturite in particolare sulle pause in bagno di Tsitsipas agli Us Open. Ora però è pressocché certo. L'ATP, tramite l'agenzia di stampa britannica Reuters, infatti ha fatto sapere di aver preso questa decisione. Lo ha fatto sia dopo l'autodifesa del campione greco che aveva affermato la mancanza di chiarezza del regolamento da questo punto di vista sia perché lo stesso Novak Djokovic aveva sostenuto la mancanza di norme chiare.

"Abbiamo preso la decisione che ci sarà un cambiamento nelle regole riguardanti il tempo delle pause bagno o delle cure mediche in campo. Ha raggiunto un punto in cui questo è diventato un problema e le decisioni devono essere prese. Valutiamo da tempo l'opportunità di modificare le regole perché è un tema di cui si parla da anni e che ha generato polemiche, ma ora il problema è divenuto molto serio e lo stiamo affrontando con fermezza", ha detto una fonte dell'ATP, ben cosciente che situazioni come quelle create da Tsitsipas negli US Open 2021 non possono ripetersi. Un giocatore non potrà più rimanere fuori dal campo più di 10 minuti.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA