di Aliosha Bona - 07 febbraio 2020

La settimana che verrà: Fognini e Sinner in campo a Rotterdam

Dopo un'opaca settimana per i colori azzurri, Marcora escluso, gli italiani ritornano in campo tra Atp 500, 250 e Wta: fari puntati sul ritorno in campo di Fognini in Olanda, dove Sinner è in main draw con una wild card.

1 di 2

Una settimana poco esaltante si appresta ad andare agli archivi per i colori azzurri, che si spingono oltre il secondo turno nei tre tornei Atp solo con un Roberto Marcora da record. Il calendario nel mese di febbraio presenta varie chance per mettersi in mostra, con tanti italiani al via tra Rotterdam, Buenos Aires, New York, San Pietroburgo e Hua Hin dal 10 al 16 febbraio. In Olanda va in scena il classico Atp 500, condito da quattro top-10 in tabellone. Un tabellone che vede il ritorno in campo di Fabio Fognini dopo l'ottimo cammino in quel di Melbourne: una settimana di riposo per il ligure, cancellatosi da Montpellier e in campo a Rotterdam dove presenzia anche Jannik Sinner. All'altoatesino il torneo francese ha portato poca fortuna, out all'esordio con Mikael Ymer: una wild card, quella concessagli per il main draw olandese, che gli permette di ampliare il proprio bagaglio d'esperienza con un entry list di lusso, costellata da (quasi) soli top-50. Dall'Europa al Sud America dove va in scena il secondo torneo su terra rossa dopo Cordoba. A Buenos Aires (Atp 250) si è cancellato Matteo Berrettini, ancora alle prese con qualche acciacco fisico. Il forfait del romano e di Dominic Thiem premiano Diego Schwartzman come prima testa di serie. Tra gli azzurri in main draw ci sono nuovamente Lorenzo Sonego e Marco Cecchinato, entrambi sconfitti al primo turno questa settimana. Salvatore Caruso spera di entrare nel principale (è attualmente fuori di 4 posti), mentre risultano iscritti alle qualificazioni Gianluca Mager, Alessandro Giannessi e Federico Gaio.

La Fed Cup sta caratterizzando la settimana in corso di Camila Giorgi, in luce contro Kontaveit e ko solo al tie-break decisivo contro la top-30 estone. La maceratese si cancella dalle qualificazioni di San Pietroburgo per via dell'impegno con il tricolore. Un Wta Premier di tutto rispetto con Petra Kvitova a guidare il seeding nel main draw, in cui spera di entrarci Martina Di Giuseppe. La romana in cerca di riscatto dopo la sconfitta al primo turno nel 60.000$ di Andrezieux-Boutheon una decina di giorni fa. Torniamo al maschile con Andreas Seppi - ormai da mesi impiantato negli Usa con moglie Michela Bernardi - il quale lascia i Challenger per presenziare nell'Atp 250 di New York: John Isner e Nick Kyrgios tra i favoriti dell'appuntamento a stelle e strisce. A stretto contatto con il cemento americano anche Paolo Lorenzi (reduce da allenamenti intensi alla IMG Academy), che partirà del tabellone cadetto. Da decifrare e ancora in bilico le presenze di Gian Marco Moroni (iscritto anche a Buenos Aires) e Andrea Pellegrino, out di 12 di posti dalle qualificazioni. Chi è invece entrata nelle qualificazioni è Lucrezia Stefanini, classe 1998 seguita da Alessandro Piccari, in campo nel Wta thailandese di Hua Hin.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE