Il comunicato Babolat: "Non approviamo il comportamento di Paire e Fognini"

In una nota l'azienda francese ha redarguito i due tennisti a causa degli ultimi episodi di cui si sono macchiati

Foto Ray Giubilo

Non è un momento felice per Benoit Paire e Fabio Fognini. Il francese si è reso protagonista negli ultimi mesi di dichiarazioni spesso fuori luogo e atteggiamenti poco professionali sui campi da tennis che gli sono costati l'esclusione dai Giochi Olimpici di Tokyo. L'italiano, invece, è stato squalificato a Barcellona questa settimana nel corso del match contro lo spagnolo Zapata Miralles per un presunto insulto rivolto al giudice di linea. Un episodio su cui Fognini ha già presentato ricorso come comunicato sui social. Alla luce di quanto accaduto in queste settimane, Babolat ha espresso tutto il proprio disappunto sul comportamento dei due tennisti prendendo le distanze attraverso un comunicato nel quale si evidenziano i valori dello sport.

In Babolat il tennis scorre nelle nostre vene. Crediamo nella forza del nostro sport e sosteniamo i suoi valori di rispetto, fair play, spirito di gruppo, amicizia e divertimento. Qualche volta un membro della famiglia può attraversare un momento difficile, dimenticando l’importanza di questi valori e l’esempio che dobbiamo dare a tutti gli appassionati del nostro sport. Sui recenti sfoghi di Benoit Paire e Fabio Fognini, li abbiamo informati che non approviamo il loro comportamento. Riaffermiamo i nostri valori e l’importanza di rispettarli. Rifletteremo più nel dettaglio con Benoit e Fabio sul seguito da dare a queste vicende e vedremo insieme come seguirli“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA