di Giona Maffei
- 26 July 2020

Federer: "Voglio essere al 100% a gennaio. Olimpiadi? Per ora non ci penso"

Lo svizzero, intervistato da "SRF" ha parlato dei suoi obiettivi per il 2021 e del ritiro, che ha confermato non essere troppo lontano

Foto Ray Giubilo

Roger Federer non è intenzionato a mollare. Il campione svizzero, che non potrà scendere in campo ancora per diverso tempo, fissa già l'obiettivo e punta a tornare in forma per la prossima stagione, con gli Australian Open 2021 già messi nel mirino. In un'intervista rilasciata agli svizzeri di "SRF", Roger ha fatto capire di non avere fretta, ma allo stesso tempo di voler ancora dimostrare parecchio con la racchetta.

"Il mio obiettivo principale è tornare al 100% il primo gennaio - ha affermato l'elvetico -. Ora ho un blocco di allenamento fisico di 20 giorni davanti a me. C'è ancora molta strada da fare, ma sono pronto. Spero di poter continuare a giocare a tennis bene quando torno (ride, ndr)" .

Nel 2021 si disputeranno anche le Olimpiadi di Tokyo, posticipate a causa dell'emergenza coronavirus. Federer, però, fa capire di voler prima pensare al ritorno in campo e a ritrovare la forma fisica. "Non sono ancora concentrato sulla preparazione per i Giochi - ha spiegato -. La vera preparazione inizia tre mesi prima dei Giochi. I Giochi Olimpici sono sempre molto speciali. Spero di esserci. Le mie figlie avrebbero voluto andare, in effetti. Ne parlano ancora, e una di loro vuole persino imparare il giapponese".

Lo svizzero ha anche parlato delle voci sul suo ritiro: "E' da quando ho vinto il Roland Garros nel 2009 che la stampa parla del mio ritiro. È abbastanza chiaro che io sia alla fine della mia carriera. Non posso dire che il ritiro avverrà tra due anni, dal momento che faccio i miei piani anno dopo anno. In questo momento sono ancora felice. Quando il mio corpo smette di rispondere, mi fermo qui. "

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE