False vaccinazioni anti Covid, chiesto processo per Camila Giorgi

Oltre alla tennista marchigiana, verso il giudizio anche la cantante Madame insieme ad altri diciannove indagati

Foto Ray Giubilo

Il pubblico ministero Gianni Pipeschi ha chiesto il processo per le 25 persone coinvolte nell’inchiesta sulle false vaccinazioni: è questa la decisione della Procura di Vicenza sugli indagati che avevano finto di aver ricevuto la dose obbligatoria anti Covid, per ottenere il green pass.

In sei hanno già presentato istanza di patteggiamento, mentre tra gli altri 19 indagati verso il giudizio compaiono anche i nomi di Camila Giorgi, finita nell’inchiesta assieme ai due fratelli, alla mamma e al papà, e della cantante Madame (nome d'arte di Francesca Calearo).

Nel registro degli indagati anche il medico Erich Volker Goepel, che era finito agli arresti domiciliari nel 2022; mentre tra i sei che hanno avanzato istanza di patteggiamento c'è anche Daniela Grillone Tecioiu, la dottoressa dalla quale era partita tutta l'inchiesta.

Sebbene Giorgi non abbia mai rilasciato dichiarazioni ufficiali sul caso, durante vari interventi aveva dichiarato: "Io ho ricevuto la dose del vaccino, sono stata solo una volta dalla dottoressa indagata. Sul resto, decido di tapparmi le orecchie".

© RIPRODUZIONE RISERVATA