Evans-Edmund e la lite sulla 'stretta di racchetta'

Curioso episodio al termine della partita valevole per la Battle of the Brits Team Tennis

Foto Ray Giubilo 

Dalla mancata stretta di mano a un saluto con un tocco di racchetta più marcato del previsto. Il tennis ai tempi del coronavirus non è esente da qualche inusuale siparietto pur trattandosi di esibizioni. Al termine della partita di cartello tra Daniel Evans e Kyle Edmund nella Battle of the Brits Team Tennis, il numero 1 inglese non ha gradito il gesto del connazionale più giovane il quale, probabilmente infastidito dalla sconfitta, ha colpito con più violenza rispetto agli standard sul telaio della racchetta nel nuovo saluto da protocollo. "Stai attento amico, stai molto attento - ha detto poi Evans, rivolgendosi poi al proprio team - Avete visto cosa ha fatto? Ha ribaltato la mia racchetta". E quando un membro della propria squadra prova a far notare che potrebbe essersi trattato di uno scherzo, Evans non vuole sentire ragioni: "Beh, per me non lo era".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE