Emma Raducanu: "Non sono cambiata, resto concetrata sul mio tennis"

Le parole di Emma Raducanu alla vigilia del BNP Paribas Open di Indian Wells

Foto Ray Giubilo

Emma Raducanu è pronta a tornare in campo. Reduce dalla vittoria agli US Open, la teenager britannica sarà al via del WTA 1000 di Indian Wells. Entrata nel tabellone dell’evento californiano grazie ad una wild card - alla chiusura delle liste era n°150 WTA -, sarà ai nastri di partenza come testa di serie numero diciassette dato che per la compilazione del seeding viene presa in esame la classifica della settimana che precede il torneo. Dopo la vittoria non ho cambiato il mio modo di pensare. Non voglio crearmi problemi, continuo a fare ciò che ho sempre fatto - ha detto Raducanu nel media day del BNP Paribas Open -. Per me uno dei momenti migliori del mio trionfo a New York è stato il rientro in hotel. Io ed il mio team abbiamo cenato e ripensato alle settimane passate: è stato un bel momento”.

Rimanendo in tema di squadra, Raducanu non sarà ad Indian Wells con Andrew Richardson che dopo averla seguita nello slam americano non è stato riconfermato. La britannica sarà seguita dal tecnico federale Jeremy Bates, cosa sufficiente secondo la ragazza: Anche se sono giovane, ho fatto tante esperienze. Alla fine del giorno sei da sola e devi essere coach di te stessa, per questo sono tranquilla e fiduciosa di poter arrivare bene a questo torneo”. Dopo aver trionfato nell’ultimo slam stagionale, Raducanu ha vissuto i primi effetti della sua fama partecipando al MET Gala e andando alla prima del venticinquesimo capitolo della saga di James Bond “No time to die”: “Di base sto a casa e non esco molto, passo il tempo con la mia famiglia. Però è stato bello ricevere questi inviti e partecipare ad alcuni eventi, ma sono concentrata sul mio tennis”.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA