16 September 2020

Djokovic riparte con una vittoria: "Dovevo giocare per cancellare New York"

Agli Internazionali BNL d'Italia il serbo si lascia definitivamente alle spalle la squalifica agli Us Open e batte Caruso in due set

Novak Djokovic si lascia alle spalle il fattaccio degli Us Open e riparte agli Internazionali BNL d'Italia con una vittoria. Il numero 1 al mondo non sbaglia contro Salvatore Caruso, archiviando la pratica per 6-3 6-2. Buona la prova, al di là del punteggio, per il siciliano a meno di 24 ore di distanza dalla battaglia di quasi 3 ore contro Sandgren. Troppo solido il serbo, inavvicinabile al servizio e mai chiamato a cancellare palle break. “Sono felice sia se vinco che se perdo una partita di tennis. Mentalmente ho avuto un momento di alti e bassi dopo quello che è successo agli US Open. Sulla terra ho avuto qualche giorno di ottima preparazione prima di questo match. Avevo bisogno di giocare per cancellare quello che era successo a New York. Mi sono sentito bene in campo, contro Caruso è stato un ottimo test per me. Ho servito bene e ho controllato bene l'incontro”. Il commento a caldo del numero uno del mondo che ha parlato anche dell'imbattibilità: "Non mi considero imbattuto. So che non ho finito l'incontro agli US Open, ma ufficialmente è la prima sconfitta dell'anno, ma non mi preoccupa. L'importante ora è cercare di mantenere un buon tennis con il cambio di superficie".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE