Caso Peng Shuai, la cinese smentisce la notizia con una mail al presidente della WTA

Peng Shuai, ritenuta scomparsa da circa due settimane, ha inviato una mail al presidente della WTA smentendo le voci che si erano sparse su di lei

Peng Shuai - Foto Ray Giubilo

Peng Shuai è viva, almeno così sembrerebbe stando alle notizie dell'ultima ora. Secondo la rivista cinese "CGTN", infatti, la tennista cinese avrebbe inviato una mail scritta di suo pugno a Steve Simon, Presidente della WTA, in cui ha smentito le voci di scomparsa che si erano sparse su di lei.

"Ciao a tutti, sono Peng Shuai. Per quel che riguarda le recenti notizie del sito ufficiale della WTA, il contenuto di queste ultime non è stato verificato ed è stato pubblicato senza il mio consenso - afferma l'ex numero 1 al mondo di doppio -. Queste notizie non sono vere, compresa quella secondo cui avrei subito un abuso sessuale. Non sono scomparsa, né sono in pericolo. Semplicemente, è un periodo in cui sono spesso a casa a riposare, va tutto bene. Grazie mille di esservi preoccupati per me. Se la WTA dovesse pubblicare altre notizie sul mio conto, vi prego di verificarle prima direttamente con me, chiedendomi il consenso alla pubblicazione. In quanto tennista professionista, vi ringrazio di cuore per l'attenzione che mi avete rivolto. Spero di promuovere il tennis cinese con tutti voi, se in futuro ne avrò l'opportunità. Spero che il tennis cinese possa migliorare sempre di più, grazie per esservi presi cura di me".

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA