Baez rimonta Tabilo e si incorona campione a Santiago

Nona vittoria consecutiva per il tennista argentino, che si conferma inarrestabile in terra sudamericana: secondo successo consecutivo dopo quello di Rio

Foto Ray Giubilo 

È Sebastian Baez il campione del Movistar Chile Open, il torneo ATP 250 andato in scena sulla terra rossa di Santiago che ha chiuso il mese tennistico in Sudamerica.

Nell'ultimo atto della rassegna cilena, il ventitreenne di Buenos Aires si è imposto in rimonta su Alejandro Tabilo con lo score di 3-6 6-0 6-4 dopo 2 ore e 16 minuti di gioco.

Eppure, l'inizio di partita aveva sorriso al beniamino di casa, che nel primo parziale era partito fortissimo riuscendo a rimanere avanti nel punteggio e poi a mettere a segno alla settima palla break il break decisivo per conquistare il primo parziale. Baez ha però saputo reagire alla grande nel secondo set, lasciando le briciole all'avversario e portando la partita al terzo, dove è poi continuato il suo dominio. Un'ultima reazione di orgoglio ha permesso a Tabilo di riavvicinarsi nella frazione decisiva, ma non di completare l'aggancio.

Per il numero 2 del seeding è dunque arrivato un successo importantissimo: grazie alla nona vittoria consecutiva, se si conta anche il trionfo della scorsa settimana a Rio, Baez conquista infatti per la prima volta in carriera l'ingresso nella top 20 del ranking ATP. Per l'argentino si tratta inoltre del sesto titolo nel circuito maggiore, il quinto sulla terra (l'unica vittoria su una superficie diversa è arrivata nell'agosto del 2023 sul cemento di Winston-Salem).

© RIPRODUZIONE RISERVATA