Australian Open, Korda si ferma per infortunio e Khachanov conquista la semifinale. Continua la corsa di Rybakina

Sotto di due set e un break, lo statunitense si ritira per un problema al polso: Khachanov affronterà Tsitsipas o Lehecka nella seconda semifinale Slam della sua carriera. A Rybakina bastano due set per battere Ostapenko

Foto Ray Giubilo

È Karen Khachanov il primo semifinalista della 111ª edizione degli Australian Open. Il russo conquista la seconda semifinale Slam della sua carriera, dopo quella raggiunta e persa agli US Open dello scorso anno, grazie alla vittoria maturata per ritiro nel match con Sebastian Korda, conclusosi sullo score di 7-6(5) 6-3 3-0 dopo un'ora e 52 minuti di gioco. Sulla Rod Laver Arena la battaglia è durata sino al quinto gioco del secondo set, poi il medical timeout chiesto da Korda ad evidenziare un problema ai tendine del polso destro. Lo statunitense torna in campo e ci prova, ma non riesce più a giocare e sotto di un break nel terzo set decide di gettare la spugna. Il russo affronterà ora il vincitore della sfida tra Stefanos Tsistipas e Jiri Lehecka.

Nel femminile, continua la corsa della campionessa di Wimbledon, Elena Rybakina. La kazaka, attuale numero 25 del mondo si è sbarazzata in un'ora e 21 minuti di gioco, di Jelena Ostapenko con il punteggio di 6-2 6-4. Anche per lei si tratta della seconda semifinale Slam della carriera dopo quella raggiunta ai Championships. Per un posto in finale, Rybakina se la vedrà con Jessica Pegula o Victoria Azarenka.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA