di Lorenzo Ercoli
- 21 November 2020

Australian Open ad aprile? Per Brett Phillips potrebbe essere uno scenario possibile

Il court announcer di ATP Cup e Australian Open non esclude la possibilità di giocare il primo slam della stagione ad aprile

Foto Ray Giubilo

Gli Australian Open ad aprile? Secondo Brett Phillips è uno scenario che il governo dello stato di Victoria e Tennis Australia stanno realmente prendendo in considerazione: "Qualche tempo fa sul tavolo di trattativa si è ipotizzata la possibilità di giocare a fine marzo o ad inizio aprile - ha detto court announcer di ATP Cup e Australian Open a The West Australian - Se i giocatori non arrivano entro i primissimi giorni di gennaio, sarà impossibile iniziare il 18 gennaio". Spiega Phillips che riporta anche le parole del Premier dello stato di Victoria che ha sottolineato come ancora non sia stato fissato il torneo: "Io sono fiducioso e credo che il torneo si giocherà. Tennis Australia non è assicurata quindi farà di tutto per preservare il torneo e prossimamente ci sarà un incontro con il dipartimento della salute dello stato".

Se si dovesse davvero giocare tra marzo e aprile sorgerebbero due ulteriori problematiche per il primo slam dell'anno. La prima di carattere interno, ovvero la possibile contemporaneità con l'inizio della stagione dell'Australian Football League, al via il 18 marzo. A seguire ci sarebbe il conflitto con Indian Wells e Miami che difficilmente rinunceranno all'organizzazione del torneo per il secondo anno di fila. Qualunque sarà la decisione presa, per Tennis Australia si avvicina il termine ultimo e sono ancora tanti i nodi da sciogliere: "Se i giocatori non dovessero essere autorizzati a venire qui prima del primo gennaio non so se poi ci saranno voli sufficienti per portare in tempo più di duemila persone nel paese - aggiunge Brett Phillips prima di concludere - Inoltre non sappiamo se durante la quarantena di due settimane i giocatori avranno la possibilità di allenarsi, però è sicuramente una loro necessità".

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE