di Aliosha Bona - 13 gennaio 2020

Sinner cede a Paire, fuori anche Sonego

Due sconfitte italiane nella prima giornata dedicata al main draw dell'Atp 250 di Auckland: Sinner lotta, ma non basta contro Paire

Niente da fare per Jannik Sinner e Lorenzo Sonego: entrambi cedono al primo turno dell'Atp 250 di Auckland. Esce a testa alta l'altoatesino, alla pari con il numero 24 al mondo Benoit Paire. L'esperienza del francese nei momenti decisivi della partita ha prevalso, fissando lo score sul 6-4 2-6 6-4 in poco meno di due ore di gioco. Restano buone le indicazioni che offre Sinner in vista degli Australian Open, primo Slam in cui stanzierà di diritto nel main draw. In particolare spiccano ulteriori passi in avanti in risposta con entrambi i fondamentali. Un pizzico di discontinuità invece al servizio. Rivedremo dunque l'allievo di Riccardo Piatti a Melbourne, così come Lorenzo Sonego. Meno lottata la contesa del torinese contro il polacco Hubert Hurkacz. Un primo parziale decisamente lottato non è bastato al classe 1995, fuori col punteggio di 7-5 6-3. L'Italia ha ancora varie cartucce da sparare, a partire da domani, giornata in cui faranno il loro esordio nel main draw di Auckland sia Marco Cecchinato - opposto al moldavo Radu Albot - che Andreas Seppi, il quale si trova opposto alla settima testa di serie Adrian Mannarino. Fabio Fognini, numero 1 del seeding, aspetta invece uno tra Feliciano Lopez e Pablo Andujar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE