ATP 250 Umago, un ottimo Zeppieri non basta: Alcaraz conquista la sua sesta finale in stagione

Match giocato alla pari dall'azzurro, che ha vinto il secondo parziale e avuto anche tre set point nel primo; alla fine però passa Alcaraz, che affronterà Sinner o Agamenone nell'atto conclusivo del torneo

Foto Felice Calabrò

Si interrompe in semifinale la bella avventura di Giulio Zeppieri nel Plava Laguna Croatia Open Umag, torneo ATP 250 in scena sui campi in terra rossa di Umago, che ha regalato al ventenne di Latina i primi successi nel circuito maggiore.

Nel penultimo atto della rassegna croata, Zeppieri si è arreso alla prima forza del seeding, Carlos Alcaraz, vittorioso per 7-5 4-6 6-3 in 2 ore e 55 minuti di gioco. Per lo spagnolo, che ad Umago vinse nel 2021 il suo primo titolo ATP, si tratta della sesta finale raggiunta in stagione, della seconda consecutiva dopo quella giocata ad Amburgo. Proprio quella persa con Musetti in Germania è al momento l'unica finale persa da Alcaraz, che in 5 occasioni su 6 ha vinto l'atto conclusivo del torneo. Per conquistare il sesto titolo in carriera, lo spagnolo affronterà il vincitore del derby azzurro tra Jannik Sinner, seconda testa di serie, e Franco Agamenone.

Zeppieri inizia bene il suo match al servizio e riesce anche a procurarsi una palla break nel secondo gioco, ma Alcaraz è ineccepibile e la cancella. Nel terzo gioco, l'azzurro rimonta da 15-30, poi manca tre possibilità di chiudere il game e annulla anche tre palle break, ma alla quarta occasione per lo spagnolo, Zeppieri sbaglia una comoda volée dietro al servizio e concede il break. Alcaraz conferma il vantaggio, ma il laziale gioca bene e rimane attaccato al set. Nel sesto gioco arrivano due palle del controbreak, ma lo spagnolo si salva prima con un servizio vincente e poi con un gran rovescio incrociato, per portarsi sul 4-2. Nell'ottavo gioco, Zeppieri recupera da 40-0 e con una gran risposta si procura un'altra palla break, ma sbaglia la scelta del colpo. Ha comunque un'altra occasione, grazie al terzo doppio fallo dello spagnolo, che stavolta sbaglia con il dritto e concede il controbreak che rimette il risultato in parità sul 4-4. Alcaraz alza di nuovo il livello e si procura una palla break, ma Zeppieri si salva e poi completa il sorpasso. Nel game in cui deve servire per rimanere nel set, Alcaraz è ancora una volta costretto ai vantaggi. Zeppieri riesce anche a procurarsi due set point, ma con il dritto in uscita dal servizio lo spagnolo si salva in entrambe le occasioni. Vincendo un altro punto incredibile, Zeppieri si procura una terza occasione, ma ancora una volta Alcaraz si salva con una magia e poi impatta sul 5-5. Nell'undicesimo game arriva il break che decide il primo set: Alcaraz si procura tre palle break consecutive e Zeppieri salva le prime due con un ace, ma sulla terza lo spagnolo va a segno e poi non sbaglia al momento di chiudere il set con il servizio.

In apertura di secondo set, Zeppieri salva due palle break nel primo gioco e si mette avanti nel parziale. Si segue, con equilibro, l'andamento dei servizi. Sul 2-2, Alcaraz chiama l'auto del fisioterapista per un problema alla caviglia, che però non sembra nulla di grave. Zeppieri conduce e Alcaraz insegue e nel decimo gioco arriva la prima possibilità di break nel set per l'azzurro. Equivale ad un set point e con un gran dritto, Zeppieri va a segno e riesce ad allungare la partita al set decisivo.

Nel terzo Alcaraz strappa subito il servizio in apertura e poi conferma il vantaggio. Piazza il doppio break, portandosi sul 3-0. Ma Zeppieri non molla e sfrutta qualche errore di troppo dello spagnolo, per recuperare un break e accorciare le distanze sul 3-1. Il ventenne di Latina tiene il servizio e poi recupera il secondo break di svantaggio per impattare sul 3-3. Nell'ottavo gioco, Zeppieri serve per portarsi avanti ma un crampo alla coscia destra lo condiziona e arriva il break, che permette allo spagnolo di salire sul 4-3. In preda ai problemi fisici, l'azzurro non riesce più a rendersi pericoloso e Alcaraz ha strada spianata verso la vittoria. Lo spagnolo chiude in risposta nel nono gioco e accede alla finale.

Con questa vittoria, Alcaraz scavalca Stefanos Tsitsipas e si piazza alla quarta posizione della classifica ATP; Zeppieri lascia invece la terra croata con il best ranking, fissato ora alla posizione numero 134.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA