ATP 250 Umago, la favola di Agamenone continua: l'azzurro rimonta Baez e accede ai quarti di finale

Un'altra grande prestazione dell'azzurro, che ha dato del filo da torcere anche al numero 32 del mondo: sarà lui a sfidare Cecchinato per un posto in semifinale

Foto Felice Calabrò 

La grande avventura di Franco Agamenone nel Plava Laguna Croatia Open Umag continua. Dopo aver superato i due turni di qualificazione, l'italo-argentino ha conquistato nel torneo ATP 250 in scena sui campi in terra rossa di Umago, la sua prima vittoria in un main draw a livello di circuito maggiore, battendo al primo turno Laslo Djere e non ha ancora nessuna voglia di fermarsi.

Con un'altra prestazione da incorniciare, l'azzurro ha conquistato l'accesso ai quarti di finale, imponendosi in 2 ore e 25 minuti sulla quarta testa di serie, Sebastian Baez, con lo score di 3-6 6-1 7-5. Per centrare un posto in semifinale, dove sicuramente ci sarà una presenza azzurra, Agamenone se la vedrà con Marco Cecchinato, giustiziere di Lorenzo Musetti per 6-4 6-3. Tra i due giocatori non ci sono precedenti.

Nel primo set è Baez a mettere per primo a segno il break, ma Agamenone è bravo a riprendersi subito il servizio. Nel game successivo arriva però un altro break in favore dell'argentino, che stavolta conferma il vantaggio e poi chiude il set.

Nel secondo, parte meglio l'azzurro, che prima tiene la battuta e poi vince un gran game in risposta. Annullando quattro palle break, Agamenone si porta sul 3-0 e, strappando di nuovo il servizio nel sesto gioco, manda in archivio il secondo parziale.

Nel set decisivo, l'azzurro annulla una palla break nel terzo gioco e poi non sfrutta due palle break nel settimo gioco. Nel game successivo è Baez a capitalizzare il break e ad avere la possibilità di servire per il match. Agamenone però non molla e si rifà sotto, fino a pareggiare i conti sul 5-5. Con un altro game sofferto, il ventinovenne nativo di Rio Cuarto, strappa di nuovo il servizio e poi chiude il match, completando un'altra grande impresa.

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA