Le origini del padel

Dove e come è nato il padel, lo sport che sta spopolando in Italia

Il Padel-Tennis, noto anche come Padel o Paddle, ha le sue origini in una variante non così popolare di tennis chiamato Platform Tennis perché si gioca su una piattaforma rialzabile che consente di giocare in qualsiasi condizione.

Enrique Corcuera nel 1969 decise di adattare il suo campo di squash alla sua casa di Acapulco, in Messico, utilizzando alcuni elementi di Platform Tennis e creando quello che chiamò «Paddle Corcuera». Corcuera è oggi considerato l’inventore del Paddle Tennis.

Un amico spagnolo di Corcuera, Alfonso de Hohenloe-Langeburg, sperimentò questa variante a casa di Enrique, e se ne innamorò immediatamente. Decise così di costruire subito, nel 1974, i primi due campi da Padel in un club di tennis di Marbella, in Spagna.

Tuttavia, Alfonso apportò alcune correzioni al progetto originario di Corcuera, allo scopo di rendere il nuovo gioco più competitivo, e queste furono le prime di molte modifiche che il Padel avrebbe subito in Spagna nei vent’anni successivi.

Nel frattempo, nel 1975, Julio Menditeguy, un socio argentino del club di tennis di Alfonso a Marbella, fu contagiato dalla stessa passione e decise di importare il gioco in Argentina.

In Italia la federazione di Padel è nata nel 1991.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE