Novak Djokovic “Non è l’ideale giocare in queste condizioni. Se non fossi all’Aus Open mi sarei già ritirato”

Le parole del campione serbo al termine della vittoria odierna contro Milos Raonic.

Foto Ray Giubilo

Non sarei qua se non fossi in grado di competere” ha aperto Novak Djokovic, intervistato da Eurosport al termine della sfida contro Milos Raonic. “Non è stato l’ideale giocare senza aver toccato palla dalla partita contro Fritz (disputata due giorni fa, ndr). Sono sotto l’effetto degli antidolorifici da 48 ore“ ha proseguito il serbo, che ha deciso di riposarsi per recuperare dall’infortunio, accusato durante la sfida contro lo statunitense.
Il numero 1 del mondo, che quest’oggi ha centrato la sua 300^ vittoria in un major, ha dimostrato di tenerci a questo appuntamento: “Fosse stato un qualsiasi altro torneo, e non un Grande Slam, mi sarei ritirato”. Quest’oggi, a dargli una “mano“ è stata la tipologia di gioco dell'avversario:”Non aver dovuto fare lunghi scambi durante la partita, penso che mi abbia aiutato. Sono stato solido nei momenti cruciali. Specialmente nel primo e nel quarto set.”.

Il prossimo avversario sarà Alexander Zverev, numero 7 al mondo:”Adesso la priorità è recuperare il più possibile per la prossima partita. Voglio sentirmi meglio col proseguire del torneo. Anche se, quando si gioca un match, non puoi controllare il tuo corpo. Spero che la partita odierna non abbia peggiorato la situazione.” Il vincitore delle ultime due edizioni dell’Australian Open tornerà in campo nella giornata di martedi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE