Statistiche web
di Giulio Vitali
25 November 2023

Novak Djokovic e la caccia ai record: ecco i traguardi raggiungibili

Il numero uno del mondo non si vuole fermare a 36 anni: tutti i traguardi che gli mancano

Foto Ray Giubilo

Novak Djokovic ha ancora fame di successi. A oltre 36 anni e con 24 Slam vinti in carriera, il serbo non si ferma: gli stimoli sono ancora tanti, come affrontare e battere i migliori talenti per il futuro e trovare "nutrimento sportivo" tramite l'abbattimento di record. Nel 2024 il giocatore di Belgrado proverà a fare il Golden Grand Slam, mai riuscito nella storia del tennis maschile: si tratta di vincere tutti e quattro gli Slam in una stagione e la medaglia d'oro olimpica. Solo Steffi Graf riuscì in tale impresa nel 1988, ma Djokovic è convinto di potercela fare, come dichiarato a Marca: "se mi sento bene fisicamente, so di poter essere in grado di farcela". Un altro traguardo del mirino è il record di titoli vinti che appartiene a Jimmy Connors (109). Djokovic in questo momento è a 98: in questa stagione ne ha vinti sette, con questa media basterebbero due stagioni per sorpassare lo statunitense.

Nole potrebbe superare Federer per quarti di finale raggiunti negli Slam: al momento sono 57 contro i 58 dello svizzero. Possibile sopravanzare l'elvetico anche nei match vinti nei Major: al momento Roger è avanti 369 a 361. Federer che può essere eguagliato per quanto riguarda i trionfi a Wimbledon: 8 per il basilese e 7 per il serbo. Più difficile arrivare alle 7 vittorie allo US Open di Richard Sears, William Larned e Bill Tiden. L'anno prossimo il titolo mancante dell'oro olimpico potrebbe permettergli di eguagliare Andre Agassi in uno speciale primato: vincere tutti i tornei esistenti nel tennis, ossia i quattro Slam, i Masters 1000, le ATP Finals, i 500, i 250 e appunto l'oro alle Olimpiadi. Insomma, i traguardi ancora da raggiungere non mancano per Djokovic e la sua carriera non sembra essere ai titoli di coda: vedremo già nel 2024 quali saranno i record abbattuti dal leggendario tennista serbo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA