Luthi svela i piani Federer: "A metà agosto riprenderà la racchetta in mano. Il rientro in Australia"

Severin Luthi parla dei piani di Roger Federer dopo la seconda operazione al ginocchio

Foto Ray Giubilo

Severin Luthi alla vigilia dell'evento di Pro Cup a Bienne, ha parlato di ciò che aspetta Roger Federer, reduce dalla seconda operazione del 2020. "Roger sta bene, molto bene. Non sono sorpreso della cosa, ma non può che farmi piacere - ha detto il coach ai microfoni di RTN - Sta facendo fisioterapia e sta lavorando sul piano atletico. Il prossimo passo è riprendere la racchetta in mano, cosa che dovrebbe fare a metà agosto". Luthi ha poi ulteriormente confermato che l'anno di Federer è già archiviato, il rientro è previsto per il 2021: "Abbiamo deciso di confermare la decisione iniziale, Roger tornerà in occasione degli Australian Open 2021 qualora si dovesse giocare. Ad ogni modo consideriamo anche l'idea di fare qualche torneo in preparazione allo slam australiano". Dunque nessuna chance di rivedere l'elvetico nel 2020, ma la certezza che stia lavorando per presentarsi al meglio nella prossima stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE