Redazione
- 09 February 2020

Leylah Annie Fernandez, la giovane stella canadese che ha battuto la Bencic

17 anni, dominatrice a livello Junior, si è concessa il lusso di battere in Fed Cup la numero 5 del mondo Belinda Bencic. Il Canada ha trovato (l'ennesima) promessa del tennis mondiale

1 di 2

Foto Facebook

Il trionfo al Roland Garros 2019

Classe 2002, origini ecuadoreñe, nonna filippina ed un talento fuori dal comune: la storia di Leylah Annie Fernandez è una di quelle destinate a lasciare il segno. Figlia di un ex calciatore professionista, che attualmente le fa anche da coach, è nata a Montreal ma al momento vive in Florida con la sorella minore, anche lei giocatrice. Canadese, dunque, la sua nazionalità: un altro prospetto più che futuribile che va a rintuzzare un vivaio di giocatori quantomai florido, sia a livello maschile che femminile.

Leylah muove i suoi primi passi a livello Futures giovanissima: nel 2017, ad appena 15 anni, alla sua seconda apparizione da professionista vince il suo primo match in un 25 mila dollari, a Jackson, diventando la prima giocatrice nata nel 2002 a conquistare un match nel tabellone principale di un evento di quella portata. Dopo un 2018 di assestamento a livello junior, l'anno appena trascorso ha visto emergere la stella della canadese, vera autentica dominatrice del circuito insieme a Clara Tauson: nella scorsa edizione del Roland Garros ha trionfato senza perdere un set, arrivando ad un passo dall'affermazione anche agli Australian Open dove è uscita sconfitta dal confronto proprio con la danese.

Foto Facebook

Rapidità negli spostamenti fuori dal comune, dritto coperto ma incisivo ed un rovescio di una naturalezza disarmante sono solo alcune delle caratteristiche di Fernandez, che nonostante la tenerà età può vantare già un titolo a livello Itf (ottenuto nel 25mila di Gatineau) e due finali, tra cui quella prestigiosa conseguita nell'Itf 80K di Granby. Il 2020, probabilmente l'anno del definitivo salto, non poteva iniziare meglio per la giovane promessa di Montreal: dopo aver superato brillanemente le qualificazioni agli Australian Open delle grandi, Leylah si è concessa il lusso di vincere il suo primo match con la sua nazionale, accorciando le distanze nella sfida contro la svizzera. L'avversaria, apparsa inerme, non è una qualsiasi: si tratta di Belinda Bencic, numero 5 delle classifiche mondiali, sorpresa dalle geometrie e dal tennis spumeggiante della giovane rivale. Servizio mancino pungente, continue risposte sui piedi e ad una fucina incredibile di vincenti hanno minato le certezze della svizzera, scesa ovviamente in campo con tutti i favori del pronostico. Con un atteggiamento da veterana ed una carica agonistica invidibiale, la canadese si è imposta con un 6-2 7-6 che non lascia spazio alle interpretazioni sulla prestazione offerta. Insomma, Leylah Annie Fernandez non sembra proprio una di passaggio: la sua canditatura ad essere l'ennesima tennista canadese in grado di arrivare ai vertici del circuito Wta è forte e decisa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE