Coppa Davis: Djokovic vince ma non basta alla Serbia, Russia sul velluto

In una lunghissima giornata di Coppa Davis, Novak Djokovic vince facilmente, ma ciò non basta alla Serbia per evitare la sconfitta. Daniil Medvedev e Andrey Rublev stendono l'Ecuador

Photo by Pedro Salado / Quality Sport Images / Kosmos Tennis

La lunghissima giornata di Coppa Davis, iniziata alle 10 e finita oltre le 2 di notte, ha visto scendere in campo tutti i 4 top ten che partecipano alla manifestazione. A Innsbruck, il programma si è aperto con la sfida tra Francia e Gran Bretagna, vinta da questi ultimi per 2-1. A far la differenza, è stata la solida prestazione del team in singolare, con Daniel Evans e Cameron Norrie che non hanno lasciato neanche un set alla squadra transalpina.

A seguire, c'è stato il lottatissimo incontro che ha visto opporsi Serbia e Germania. Nella prima sfida, Dominik Koepfer ha sconfitto in due set tirati Filip Krajinovic. I balcanici, poi, hanno rimesso a posto le cose con Novak Djokovic: il numero 1 del mondo ha ottenuto la sua diciassettesima vittoria consecutiva in Coppa Davis (nel singolare), domando Jan-Lennard Struff per 6-2 6-4. Nel doppio decisivo, però, è stata la Germania a spuntarla, conquistando il punto del 2-1 solo al tiebreak finale.

A Madrid, invece, il programma è iniziato con il trionfo del Kazakistan per 2-1 sulla Svezia. Dopo l'illusorio successo di Elias Ymer ai danni di Mikhail Kukushkin, i kazaki si sono ripresi lo scettro prima con Alexander Bublik, poi, nel doppio, con la coppia formata da Andrey Golubev e Aleksandr Nedovyesov. Successivamente, è andato in scena uno spettacolo tutto russo: il dream team di questa competizione ha strapazzato per 3-0 il malcapitato Ecuador. Andrey Rublev e Daniil Medvedev hanno iniziato il lavoro vincendo i due singolari in meno di due ore e mezza totali. Poi, il numero 5 del mondo è sceso nuovamente in campo per il doppio con Aslan Karatsev, ottenendo un successo per 6-4 4-6 6-4 contro Gonzalo Escobar e Diego Hidalgo.

A Torino, infine, il primo pomeriggio ha visto l'Australia battere per 2-1 l'Ungheria. Alla vittoria di Zsombor Piros su John Millman, ha risposto il successo, maturato in 3 ore e 5 minuti, di Alex de Minaur a spese di Marton Fucsovics. La sfida, poi, si è chiusa con il doppio, vinto da Alex Bolt e John Peers con il punteggio di 6-3 6-7 6-3. A tutto ciò, è seguita la vittoria dell'Italia per 2-1 sulla Colombia, con gli azzurri che hanno aritmeticamente staccato il loro pass per i quarti di finale.

AUSTRALIA 2-1 UNGHERIA

Zsombor Piros b. John Millman 4-6 6-4 6-3

Alex de Minaur b. Marton Fucsovics 7-5 2-6 7-6

Bolt/Peers b. Marozsan/Piros 6-3 6-7 6-3

FRANCIA 1-2 GRAN BRETAGNA

Daniel Evans b. Adrian Mannarino 7-5 6-4

Cameron Norrie b. Arthur Rinderknech 6-2 7-6

Mahut/Rinderknech b. Salisbury/Skupksi 6-1 6-4

KAZAKISTAN 2-1 SVEZIA

Elias Ymer b. Mikhail Kukushkin 6-3 7-6

Alexander Bublik b. Mikael Ymer 3-6 6-4 6-0

Golubev/Nedovyesov b. Goransson/Lindstedt 6-3 6-3

SERBIA 1-2 GERMANIA

Dominik Koepfer b. Filip Krajinovic 7-6 6-4

Novak Djokovic b. Jan-Lennard Struff 6-2 6-4

Krawietz/Puetz b. Cacic/Djokovic 7-6 3-6 7-6

RUSSIA 3-0 ECUADOR

Andrey Rublev b. Roberto Quiroz 6-3 4-6 6-1

Daniil Medvedev b. Emilio Gomez 6-0 6-2

Karatsev/Rublev b. Escobar/Hidalgo 6-4 4-6 6-4

ITALIA 2-1 COLOMBIA

Lorenzo Sonego b. Nicolas Mejia 6-7 6-4 6-2

Jannik Sinner b. Daniel Elahi Galan 7-5 6-0

Cabal/Farah b. Fognini/Sinner 6-2 5-7 7-6

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA