Belinda Bencic sotto i ferri: bye bye 2017

Un problema al polso sinistro costringe Belinda Bencic all'operazione: “Resterò fuori per qualche mese”. Uscita dalle top-100, quest'anno aveva vinto una sola partita nel circuito WTA. Preoccupa che abbia avuto un problema così importante ad appena 20 anni di età. La missione più complicata? Restare in forma durante la riabilitazione.
Belinda Bencic sotto i ferri: bye bye 2017
0
Riccardo Bisti
4 maggio 2017

Sono passati diversi anni dal famoso servizio della TV svizzera, quando una troupe andò a trovare la giovane promessa Belinda Bencic. Troppo grande la suggestione di vederla allenarsi con Melanie Molitor, ex mamma-coach di Martina Hingis. Veniva descritta una situazione da favola, perfetta, da predestinata. Oggi Belinda ha 20 anni e ha già scoperto le ombre e le difficoltà del circuito professionistico. Un post pubblicato su Twitter, impietoso, racconta di un intervento al polso sinistro che la terra fuori “per qualche mese”. Visto che si sono decisi ad operarla a fine aprile, probabilmente la rivederemo soltanto l'anno prossimo. Il lato positivo è che la svizzera è molto giovane e avrà tutto il tempo per ricostruirsi la carriera. Lato negativo? L'infortunio è arrivato un po' troppo presto: a 20 anni è davvero giovane per avere un problema così importante. La speranza è che non si infili in un tunnel come quello di Juan Martin Del Potro, che ha avuto bisogno di ben tre interventi al polso sinistro. Ma il suo calvario è iniziato a 25 anni, quando aveva già intascato uno Slam. “Mi sono dovuta operare al polso sinistro la scorsa settimana, così resterò fuori dal tour per qualche mese. Non è stata una decisione facile, ma dopo attente riflessioni e considerazioni con il mio staff e i dottori, abbiamo deciso di farlo e risolvere il problema, in modo da sviluppare la mia carriera per molti anni a venire. Grazie per il vostro supporto e sto pianificando di tornare più forte e affamata che mai!” ha cinguettato su Twitter.

OCCHIO ALLA RIABILITAZIONE
Uscita dalle top-100, quest'anno aveva vissuto una stagione disastrosa. A parte Hopman Cup e Fed Cup, ha vinto una sola partita nel tour WTA, a Indian Wells contro Tsvetana Pironkova. Per cercare di riprendersi, un mese fa era tornata a giocare un torneo ITF a Croissy-Beaubourg, dove peraltro si è ritirata a match in corso, nei quarti contro Richel Hogenkamp. Dopo la brutta sconfitta all'esordio di Biel, ha fatto parte del quartetto svizzero che ha perso la semifinale di Fed Cup contro la Bielorussia (ma ha giocato solo in doppio, a risultato acquisito), poi la scelta di operarsi. Classe 1997, la Bencic era stata numero 1 al mondo tra le junior, vincendo Wimbledon 2013, poi aveva vissuto un impetuoso ingresso tra le professioniste. Nel 2015 ha vinto i suoi primi due tornei (Eastbourne e Toronto), ma la sua ultima finale risale al febbraio 2016, a San Pietroburgo. A parte la sfortuna del problema al polso, la Bencic dovrà prestare grande attenzione alla forma fisica durante la riabilitazione, poiché già nei primissimi anni di carriera ha mostrato una pericolosa tendenza ad ingrassare. Anni fa, Flavia Pennetta aveva detto che Belinda era era una giocatrice “da corsa”. Il talento c'è, ma la strada è pericolosa. Belinda lo sta imparando.


Sposta