Roger Federer: "Mi sono vaccinato, non tanto per me quanto per gli altri"

Lo svizzero, presto protagonisti sui campi in terra battuta di Ginevra, ha fatto sapere di essersi vaccinato

Foto Ray Giubilo

Dopo la breve parentesi a Doha di metà marzo i fan potranno presto rivedere Roger Federer in azione. Lo svizzero, infatti, sarà testa di serie numero uno nell'imminente ATP 250 di Ginevra, dove debutterà davanti al proprio pubblico contro il vincente dell'incontro tra Pablo Andujar e Jordan Thompson. In attesa del suo esordio, l'elvetico, in una doppia intervista rilasciata a Leman Bleu Tv e su RTS Sport, ha raccontato di essersi vaccinato svelando anche quali sono le sensazioni in vista del suo prossimo impegno. "Mi sono vaccinato, ho fatto lo Pfizer - ha svelato Federer -. Sono contento di avere avuto questa possibilità perché viaggio spesso. È una protezione non tanto per me quanto per gli altri in quanto non vorrei mai contagiare qualcuno. Obiettivi? Ora la mia priorità è tornare sui campi. A Ginevra le condizioni saranno impegnative perché farà freddo ed è prevista pioggia. Immagino sarà difficile giocare un tennis perfetto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA