Miami, Hurkacz rimonta Tsitsipas e sfida Rublev per la finale

Nella notte italiana andrà in scena la seconda semifinale del Miami Open

Foto Ray Giubilo

Insieme all’attesissima sfida tra Jannik Sinner e Roberto Bautista Agut, nelle semifinali del Miami Open, vedremo all’opera anche Andrey Rublev e Hubert Hurkacz.
Il tennista polacco, nella giornata di ieri, ha sorpreso in tre set Stefanos Tsitsipas, testa di serie numero 2. Il 24enne è riuscito nell’impresa di rimontare lo svantaggio di 6-2, 2-0 (annullando anche due palle del doppio break), prima di conquistare la prima semifinale in carriera in un torneo master 1000. Molto nervoso, invece, il greco che è stato penalizzato con un punto di penalità nel terzo set. Il numero 5 del mondo ha pagato la poca concretezza e le sole 3 palle break conquistate su 13 chance totali.

Nell’ultimo match maschile di giornata, Andrey Rublev ha regolato in due set Sebastian Korda. Un match che ha messo in luce (ancora una volta) le qualità del giovane tennista statunitense, bravo a recuperare lo svantaggio di un break sia nel primo, che nel secondo parziale. “Sebastian è davvero un grande giocatore, veramente molto talentuoso” ha ammesso il russo al termine del match. “Sono molto felice di essere riuscito a spuntarla”. Grazie a questo fantastico risultato, il figlio di Petr Korda (che al secondo turno ha eliminato Fabio Fognini) migliorerà notevolmente il suo best ranking, salendo alla 64^ posizione Atp.

La semifinale tra Andrey Rublev, testa di serie numero 4, e Hubert Hurkacz andrà in scena non prima dell’1.00 (ora italiana) sul Grandstand. L’unico precedente tra i due, andato in scena agli Internazionali d’Italia 2020, vide il polacco prevalere al termine di una dura battaglia, terminata con il punteggio di 7/6 3/6 6/2. Per entrambi si tratta del debutto in una semifinale di un torneo master 1000.

I risultati della giornata di ieri:
(26) Hurkacz b. (2) Tsitsipas 2/6 6/3 6/4

(4) Rublev b. Korda 7/5 7/6

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE