di Aliosha Bona - 04 febbraio 2020

Bianca Andreescu pronta a tornare: esordio in Fed Cup?

La giovane campionessa canadese sembra pronta per ritornare in campo dopo l'infortunio al ginocchio patito alle Finals di Singapore. Il più grande trofeo del 2020 di Andreescu sarà riuscire a gareggiare con continuità

1 di 2

Il ritorno di Bianca Andreescu è questione di ore, mal che vada giorni. Le notizie che filtrano dal Canada lasciano ben sperare in vista dell'imminente esordio stagionale della campionessa nordamericana. L'infortunio al ginocchio patito alle Finals di Singapore sembra solo un brutto ricordo, ma coach Sylvain Bruneau predica calma: “Stiamo svolgendo la riabilitazione con Bianca da novembre, ci sono piccoli passi avanti. Il piano è quello di tornare definitivamente quando sarà fisicamente al 100%, non prima. Speravamo negli Australian Open, purtroppo non era il caso". Parole, quelle pronunciate dal 'Wta Coach of the Year 2019', che lasciano spazio ad un discreto ottimismo se abbinate alla convocazione in Fed Cup per la sfida tra Svizzera e Canada in programma nel weekend del 7-8 febbraio. A Bienne i nomi selezionati dal capitano Heidi El Tabakh riguardano anche Eugenie Bouchard, Leylah Annie Fernandez e Gabriela Dabrowski. Sulla carta il playoff dovrebbe presentare il big match tra Andreescu e Belinda Bencic, su cui però va posto un gigante punto interrogativo: "Non siamo ancora in grado di prendere una decisione", conferma El Tabakh che presumibilmente prenderà una scelta condivisa con la classe 2000 solamente poche ore prima. La programmazione, seppur non ufficiale, prevede due tornei Wta da metà febbraio: Andreescu risulta iscritta al Wta Premier di Dubai e a quello di Doha. Due appuntamenti che diranno la verità sull'effettiva condizione del talento di origini rumene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE