Il Tennis Italiano

Vi sarà capitato qualche volta di andare dal dottore e, dopo una prima anamnesi ed una visita approfondita, ascoltare la diagnosi dei propri acciacchi non capendoci assolutamente nulla. Allo stesso modo, nei ritagli del lavoro, nottetempo o nel fine settimana, vi sarà capitato di entrare in uno dei numerosi forum, in una «area tecnica» e chiedervi se foste finiti nella sezione estera dello stesso sito o si parlasse in codice utilizzando una antica lingua estinta. Per ovviare a questi inconvenienti di percorso, ci facciamo un bel ripasso dei termini tecnici e dei vocaboli che contraddistinguono i componenti delle nostre amate racchette, quasi tutti di derivazione anglosassone. ANTIVIBRAZIONE (dumper) antivibrazione in materiale gommoso-siliconico, di varia foggia, colore e tipologia da porre sotto l’ultima corda orizzontale della racchetta con funzione di smorzamento delle onde prodotte dalla vibrazione delle corde, generalmente comprese fra i 700-800Hz. BILANCIAMENTO (balance) bilanciamento statico della racchetta valutato dal fondo del telaio; punto nel quale la racchetta rimane in sospensione quando posta in equilibrio su di un asse che funge da fulcro. Dal bilanciamento dipendono le caratteristiche di maneggevolezza e la sensazione di pesantezza della racchetta in condizioni statiche. BILANCIAMENTO AL MANICO (headlight balance HL) tecnicamente il bilanciamento del telaio spostato verso il manico della racchetta. Nella misura anglosassone tutto quello che è sotto la metà del telaio (34,3 cm) è «head-light». BILANCIAMENTO IN TESTA (headheavy balance HH) tecnicamente il bilanciamento del telaio spostato verso la testa della racchetta. Nella misura anglosassone tutto quello che è sopra la metà del telaio (34,3 cm) è «head-heavy». BUDELLO (natural gut) corda realizzata utilizzando fibre di budello bovino naturale mediante una serie di processi di lavaggio, raffinazione, avvolgimento, essiccazione e finitura finale. È la corda più antica utilizzata nel mondo del tennis (dopo la seta naturale) e possiede caratteristiche di potenza, durata dinamica ed assorbimento delle vibrazioni ancora oggi inarrivabili per le corde di ogni altra tipologia. CALFSKIN è il grip in cuoio. Generalmente montato da giocatori agonisti che amano sentire gli spigoli e avere un feeling più diretto a contatto con la presa. COPRITESTA (bumperguard) sostituibile in caso di danneggiamento per la maggior parte delle racchette IL TENNIS ITALIANO 79

RkJQdWJsaXNoZXIy MTQ3ODg3Nw==