I suggerimenti chiave per il tennista che vuole iniziare a giocare a padel

Inizia una rubrica settimanale dedicata al padel. La cura per noi Daniel Panajotti, ex campione della specialità e uno dei pionieri del padel in Italia

Foto Unsplash

Ogni settimana vi darò dei tips, dei piccoli consigli per il Padel. Farò ricorso alla mia esperienza come giocatore di padel, che risale al 1986, come maestro di padel (negli anni '80/'90) e soprattutto come allenatore e coach di giocatori e giocatrici di tennis professionisti.

Sono sicuro che questi tips vi aiuteranno ad aumentare la vostra conoscenza del padel.

Il 'menù' della settimana sarà così articolato:

TIPS PER CHI INIZIA

Qui tratteremo temi come che tipo di racchetta scegliere, come iniziare, consigli per chi inizia: scarpe, abbigliamento, ecc.

DIZIONARIO DEL PADEL

In questa sezione andremo a scoprire tutta la terminologia del padel, coniata nei paesi di lingua spagnola. I colpi, le giocate, non hanno traduzione: è da padelisti puri chiamare colpi e giocate con il loro nome spagnolo.

TIPS TATTICI

In questi Tips analizzeremo gli aspetti dei movimenti di base per tutti i livelli, con le giocate più utilizzate da tutti i giocatori.

TIPS DI GIOCO

Qui descriveremo tutte le situazioni che ci troveremo ad affrontare in un match.

TIPS TECNICI

In questa sezione vedremo i punti chiave per comprendere e applicare la meccanica di ogni colpo, partendo da quando e come usarlo.

LEGGI QUI LA STORIA DEL PADEL

1 di 2

Cosa deve tener conto un tennista che inizia a giocare a padel? A volte si paragonano il tennis e il padel, ma la verità è che gli unici aspetti in cui si assomigliano riguardano il fatto che sono entrambi uno sport di racchetta e che hanno alcuni colpi in comune.

Differenze tra tennis e padel tennis

La differenza non è solo quella fra le palline. Se due amici, buoni giocatori di tennis, vogliono iniziare a giocare a padel, ci sono alcune accorgimenti di base che dovranno adottare quando si spostano dal campo da tennis a quello di padel. Di seguito alcuni consigli che possono aiutare.

Fai partire il punto da zero

Nel padel possiamo avere una palla per chiudere, o vincente, ma gli avversari hanno più possibilità di difendersi, quindi potrà capitare di dover ricominciare da zero. Questo caso è meno comune nel tennis.

Usa di più lo slice

Nel tennis si giocano più colpi con topspin o semipiatti, nel padel dobbiamo giocare più colpi tagliati (slice) sia con il diritto che con il rovescio.

Lavora di più sul punto

Nel tennis si va a rete per vincere il punto in un massimo di 3 colpi, nel padel bisogna lavorare molto più a lungo per conquistare il punto.

Gioca le volée in un modo diverso e più vario

Un tennista deve pensare che a rete non sempre è consigliabile una volée piatta o forte. Nel padel serve che la palla non rimbalzi troppo sul muro, altrimenti l'avversario realizzerà un'«uscita dal muro» più facile.

Gioca spesso al centro

Nel tennis si gioca da un lato all'altro del campo, nel padel si usa molto il centro perché è così che si sposta uno degli avversari, spiazzando il compagno.

Non è necessario colpire forte «tutto ciò che vola»

Nel tennis se colpisci uno smash, nella maggior parte dei casi vincerai il punto al primo colpo. Nel padel non devi provare il vincente su tutte le palle che ti vengono lanciate in alto; se ci provi, vinceranno molti più punti gli avversari.

Nel padel si giocano tanti pallonetti

Quando colpisci da fondo campo, non pensare a un passante. L’obiettivo è rimandare indietro gli avversari per conquistare la rete, quindi è lì che usiamo il pallonetto, per spingere loro lontano dalla rete e andarci noi.

Vinci i punti a rete

Nel tennis la maggior parte dei punti si vincono da fondo campo, nel padel cerchiamo di vincere i punti a rete. Vince chi domina la rete per più tempo.

Pensa «come squadra»

Il tennis è uno sport individuale, mentre il padel è sempre a coppie. Dovete imparare a «pensare come una squadra» e pianificare le tattiche insieme.

Impara a giocare senza palla

Non so se sai cosa significa «congelare» nel padel: vuol dire concentrare il gioco sul più debole e non far giocare l’altro. E' una delle strategie più usate nel padel e che più ti faranno annoiare in una partita.

Tuttavia, che usiate molto o poco questa strategia, ci saranno molte situazioni in cui dovrete imparare a giocare senza palla. Ne parleremo in altre puntate.

Cambiare il «chip» psicologico

Cambiare il chip psicologico-tattico: questo aspetto mi sembra il più importante. Nel tennis si tende a pensare in modo molto più aggressivo, volendo vincere punti presto, soprattutto quando siamo a rete. Questo non è fattibile nel padel, dove dobbiamo essere più pazienti e lavorare il punto fino a trovare una palla vincente.

Dizionario del padel

PALA: racchetta di padel

La 'pala' può essere a forma di goccia, diamante o rotonda. Nelle prossime puntate, vi aiuterò a scegliere una PALA di padel

TIPS TATTICI

Cosa succede se il giocatore è mancino? Se giocano insieme un mancino e un destro, il mancino gioca dal lato destro del campo; in questo modo, lo smash rimane in mezzo a tutti e due i giocatori, dato che dal punto di vista tattico si colpisce prevalentemente da centro campo.

TIPS PER IL GIOCO

Sostieni il tuo compagno tutto il tempo. Il miglior momento per sostenerlo è quando sta giocando male o commette errori. Bisogna essere positivi nei commenti, non fare gesti di sconforto; il linguaggio del corpo è fondamentale, cerca sempre il contatto, come per esempio un tocco di mani.

Quando le cose non stanno andando bene, bisogna cercare varianti, non si deve rimanere senza opzioni. Le grandi coppie difficilmente perdono, al limite gli manca il tempo per trovare la soluzione ideale.

Usate una tattica basica con delle alternative, nel caso questa non funzioni. Se per caso le cose non si mettono bene all’inizio, potete aspettare dai 5 ai 7 games per vedere se la tattica inizia a funzionare. In caso contrario avrete tempo per invertire la situazione.

Bisogna lasciare gli errori alle spalle. Quando perdiamo un punto, non ci dobbiamo soffermare su quello, Bisogna pensare subito alla soluzione. Bisogna giocare e vivere sempre nel presente.

TIPS TECNICI

Usa la «contrapared» (colpo contro il muro) solo quando è necessario o, meglio ancora, quando hai tempo per giocare un buon pallonetto. Non bisogna abusare di questa giocata perché è difficile da utilizzare, soprattutto dai principianti, che rischiano anche di farsi male, e se è giocata in maniera superficiale, l’avversario potrà sfruttarla al meglio.

Per questa settimana è tutto, vi aspetto alla prossima!

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA