Campionati italiani assoluti di Padel da record al Sun Padel di Riccione

Sono 131 le coppie totali iscritte: in gara anche Roberta Vinci, ex numero 7 del ranking WTA

È da poco iniziata l'edizione 2021 dei Campionati italiani assoluti di Padel, che si disputeranno sui campi del Sun Padel di Riccione. Sono 131 le coppie totali iscritte: 93 quelle maschili e 38 quelle femminili. Le partite saranno trasmesse sulla piattaforma digitale SuperTennix, tra i nomi caldi ci saranno Simone Cremona e Marcelo Capitani, Chiara Pappacena e Giulia Sussarello, e in particolare Roberta Vinci, ex stella del tennis italiano.

All'inaugurazione del torneo ha preso per prima la parola Antonia Bernabè, presidente del Sun Padel, che ha dichiarato: “Ringrazio la Federazione Italiana che per il quinto anno consecutivo ci ha assegnato l’organizzazione di questo importante evento e dunque continua a credere in noi. Il padel negli ultimi tempi ha conosciuto una crescita esponenziale, lo dimostra il numero delle coppie iscritte, oltre centotrenta rispetto alle cento dell’edizione passata".

Renata Tosi, Sindaco di Riccione, ha continuato: “Uno degli aspetti più interessanti è che si tratta di uno sport sempre più giovane, una disciplina che sta conoscendo un grande successo nel nostro Paese anche grazie ai tecnici e giocatori spagnoli e argentini. Come amministrazione abbiamo in progetto di realizzare altre strutture oltre a questa e a quella del Padel Club Riccione".

Sulla stessa linea Stefano Caldari, assessore allo Sport del Comune di Riccione: “Questo campionato italiano va un po’ a chiudere in bellezza un’estate intensa di appuntamenti sportivi nel nostro territorio, protagoniste varie discipline. Il livello tecnico e agonistico della competizione è altissimo e dunque altamente spettacolare, per cui sono certo che verrà apprezzata anche dai tanti turisti e visitatori che affollano in questo periodo Riccione”.
Michele Cotelli, delegato Padel del Comitato Regionale FIT Emilia Romagna, ha fornito alcuni dati eloquenti. "I tesserati padel in Emilia Romagna sono arrivati a quota 7500, quasi un terzo del numero di tesserati tennisti e quindi un dato straordinario alla luce del lasso di tempo in cui è stato raggiunto. Se si considera che sono 60mila i tesserati del padel nella Penisola, un quarto rispetto a quelli del tennis, si può tranquillamente affermare che la nostra regione è una di quelle trainanti in ambito nazionale".

Infine la parola è passata al governatore dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini: “Siamo da qualche anno la prima regione per organizzazione di eventi sportivi nazionali e internazionali tutta la parte di tennis e padel, nel 2021 grandi opportunità lavorando molto bene con la Federazione: un torneo WTA e uno ATP 250 a Parma non c’erano mai stati, così come il challenger di Forlì è uno dei più importanti. Ora stiamo lavorando per far diventare appuntamento fisso il torneo ATP maschile, ma è una questione di costi e di date disponibili in calendario, e anche per portare la nuova Coppa Davis".

Tutti i tabelloni:

I video di Il Tennis Italiano

Guarda tutti i video di Il Tennis Italiano >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA