Statistiche web
Jasmine Paolini e la politica dei fatti

Jasmine Paolini e la politica dei fatti

Spesso scarsamente considerata perché poco appariscente, Jasmine Paolini è l'esempio di chi fa parlare i fatti: tanta serietà e professionalità, coniugate a un'ottima tecnica, le hanno meritatamente aperto la strada verso le top 15

Fonseca, il predestinato tra Kuerten e Sinner

Fonseca, il predestinato tra Kuerten e Sinner

Con i quarti raggiunti a Rio de Janeiro, Joao Fonseca ha scalato oltre 300 posizioni, entrando tra i primi 350 Atp. 17 anni, già campione dello Us Open jr, conosciamo meglio la nuova promessa brasiliana che in molti già definiscono "piccolo Sinner"

Lorenzo, Matteo e la fragilità come tappa di crescita

Lorenzo, Matteo e la fragilità come tappa di crescita

Nel tennis, come nella vita, ci è chiesto di imparare a fare tesoro dei momenti di fragilità. Un compito che non può essere eseguito da soli, ma con l'aiuto di persone fidate. E' questo l'augurio che il nostro biblista rivolge a Lorenzo Musetti e Matteo Berrettini

Valeria Solarino, Open to... tennis

Valeria Solarino, Open to... tennis

Da una lettura estiva casuale alla passione sfrenata per il nostro sport il passo è breve. E accanto al tennis giocato, Valeria Solarino - che sul numero di Tennis Italiano in edicola in questi giorni debutta come collaboratrice con una brillante intervista a Margherita Buy - si scopre tifosa incondizionata dell’intramontabile Rafael Nadal

Sinner e la "ragion pura" di un successo: tappe tecniche di una scalata graduale e vincente

Sinner e la "ragion pura" di un successo: tappe tecniche di una scalata graduale e vincente

Nessuna fretta. I successi di Jannik Sinner arrivano da lontano, con modifiche a arricchimenti tecnici e tattici graduali, per dargli il tempo di assimilare e implementare nuovamente

Sinner e le domande del giorno dopo

Sinner e le domande del giorno dopo

Il successo porta notorietà, impegni extra, moltiplicarsi di richieste: come reagirà Jannik Sinner a tutto questo?

Ulisse Sinner approda a Melbourne e fa pieno bottino

Ulisse Sinner approda a Melbourne e fa pieno bottino

Una navigazione inizialmente complicata, quella dei primi set a Melbourne contro Medvedev per Sinner, ma che per le qualità straordinarie dello stesso Jannik si è conclusa col vento in poppa!

A Jannik 10 e lode in autogestione emotiva

A Jannik 10 e lode in autogestione emotiva

Tra le tante qualità del campione altoatesino, la capacità di controllare emozioni e reazioni di fronte a eventi inattesi e particolarmente destabilizzanti, come per esempio il successo

Jannik raccoglie il testimone e supera il maestro

Jannik raccoglie il testimone e supera il maestro

Il tennis di continuità padroneggiato da Djokovic ha trovato in Sinner il degno erede. E nella semifinale dell'Australian Open in cui Jannik ha sconfitto Nole, ecco l'upgrade fatto di cambi di ritmo e incursioni a rete

Meglio il cartesiano Sinner o un Djoker stile Hobbes?

Meglio il cartesiano Sinner o un Djoker stile Hobbes?

Nella sfida tra varie filosofie di gioco, un'analisi dei quattro semifinalisti che si affronteranno nella prima mattinata di venerdì

Novak Djokovic e l'arte del giorno dopo giorno

Novak Djokovic e l'arte del giorno dopo giorno

Dopo la fatica dei primi turni, il cammino di Novak Djokovic all'Australian Open è in crescendo. Dimostrando ancora una volta, se ce n'è bisogno, di essere supremo maestro nell'arte della perseveranza

Jannik Sinner, nobile erede della dinastia dei "rossi"

Jannik Sinner, nobile erede della dinastia dei "rossi"

Dopo Budge, Laver, Becker e Courier, Jannik Sinner sembra perfettamente incarnare l'erede dei vincitori Slam dalla chioma infuocata

Della Vida: «A Musetti e Berrettini consiglio sangue freddo, parlare poco e rimettersi in carreggiata»

Della Vida: «A Musetti e Berrettini consiglio sangue freddo, parlare poco e rimettersi in carreggiata»

Fabio Della Vida, manager di fama internazionale, commenta le critiche rivolte a Musetti e Berrettini

Borg, Nadal, Djokovic, Alcaraz &co.: chi era il più forte a 20 anni?

Borg, Nadal, Djokovic, Alcaraz &co.: chi era il più forte a 20 anni?

Qual era il curriculum dei mostri sacri del tennis a vent’anni, l’attuale età di Carlos Alcaraz? Abbiamo congelato per un attimo la storia e ricavato tanti sfiziosi head to head

Quando il tennis era blue

Quando il tennis era blue

Nel 1897 si gioca il primo torneo nel Principato ma il lawn tennis era già sbarcato da tempo in riviera. Grazie agli inglesi, al clima e all'incanto dei luoghi e a un mitico treno dipinto del colore del mare

Alla ricerca del timing perduto

Alla ricerca del timing perduto

Un brillante e coinvolgente colloquio con Gerard Marzorati, editor al New York Times Magazine, scrittore, grande appassionato di tennis, ora autore di «Tardi sulla palla», opera virtuosa in equilibrio tra romanzo, autofiction e reportage

2024, il tennis che sarà

2024, il tennis che sarà

La certezza Djokovic, l'incognita Nadal, la folta squadra statunitense e quella italiana, capeggiata da Jannik Sinner: questo e molto altro nella nuova stagione di tennis

Una superlega anche nel tennis?

Una superlega anche nel tennis?

L'esibizione tra Djokovic e Alcaraz andata in scena a Riad, Arabia Saudita, è solo il primo passo verso una Superlega di top players?

A Parigi, sulle tracce di Suzanne

A Parigi, sulle tracce di Suzanne

E' stata la prima Diva del tennis mondiale, ammirata da reali e attori, adorata dal pubblico. Nella sua Parigi, siamo andati alla scoperta dei luoghi che l'hanno vista nascere, divenire idolo delle folle e che tuttora la ospitano

Non è più tempo di divisioni. Celebriamo insieme i nostri eroi di Davis

Non è più tempo di divisioni. Celebriamo insieme i nostri eroi di Davis

In risposta alla delusione di Paolo Bertolucci per non aver condiviso ufficialmente i festeggiamenti per la vittoria in Davis, il nostro direttore propone...

Ragazzini terribili: da Prizmic a Cinà ecco i NextGen 2024

Ragazzini terribili: da Prizmic a Cinà ecco i NextGen 2024

Messa in archivio l'edizione NextGen 2023, scorriamo la classifica per evidenziare i giovani più interessanti, che si contenderanno le Finals il prossimo anno

Nadal e Fognini, l'arte di vivere la fine

Nadal e Fognini, l'arte di vivere la fine

Dopo gli annunci dei giorni scorsi di Rafa e Fabio, entrambi piegati da infortuni ma con ancora tanta voglia di battagliare in campo, il nostro biblista riflette sul concetto di "fine"

Rafa è un fenomeno. Ha dato il massimo

Rafa è un fenomeno. Ha dato il massimo

Fabio Della Vida risponde al suo amico Massimo D'Adamo sulla carriera di Rafael Nadal

Rafa Nadal sarebbe potuto diventare più forte?

Rafa Nadal sarebbe potuto diventare più forte?

In attesa di rivederlo presto in campo, abbiamo ripercorso la carriera di Rafael Nadal, evidenziando gli "incroci" del suo percorso, per analizzare la strada intrapresa e come invece avrebbe potuto essere

Orchestrali o solisti? Semplicemente Davismen!

Orchestrali o solisti? Semplicemente Davismen!

Come in un'orchestra, ognuno con il suo talento ha contribuito alla stessa sinfonia. E Jannik Sinner, il leader, ha fatto l'andatura

Dall’Australia a Milano, tutte le prime sette finali Davis degli azzurri

Dall’Australia a Milano, tutte le prime sette finali Davis degli azzurri

Delle sette finali disputate un solo successo, la leggendaria vittoria del '76 in Cile. E con l'Australia più di un conto in sospeso. Forza Azzurri!

Italia-Australia di Davis: tutti i precedenti

Italia-Australia di Davis: tutti i precedenti

L'Australia in Davis contro l'Italia è in vantaggio per 8-4 (e 3-0 nelle finali). L’Italia non vince da 43 anni

Da Hopman a Hewitt continua la storia dell'Australia in Davis

Da Hopman a Hewitt continua la storia dell'Australia in Davis

Domani l'Australia giocherà la finale numero 49 di Davis. Con 28 insalatiere la formazione downunder è la seconda più titolata della storia. Merito di una Golden Age firmata tra gli altri da Rosewall, Laver, Emerson, Hoad, Newcombe, Roche e capitan Hopman

Per Italia-Olanda Volandri punta su Sinner e Arnaldi

Per Italia-Olanda Volandri punta su Sinner e Arnaldi

Arnaldi primo singolarista contro Van de Zandschulp e Sinner contro Griekspoor: queste le scelte di capitan Volandri per la sfida contro gli olandesi. Dalle 10 in diretta su Sky, Rai2 e SuperTennix

Comunque bravo Jan, ora la rivincita in Davis

Comunque bravo Jan, ora la rivincita in Davis

Ci abbiamo creduto, ma la sconfitta di Sinner contro Djokovic nell'ultimo atto delle Finals non deve cancellare la sua splendida settimana. E da domani la testa è già alla Davis

Sinner e gli atti mancati

Sinner e gli atti mancati

Un Sinner meno incline ad avventurarsi a rete e più falloso del solito ha ceduto in due set a Djokovic. Dimostrando però di essere pronto a raccoglierne il testimone

La nuova concezione di talento

La nuova concezione di talento

Non solo tocco di palla o gradevolezza del gesto, ma la capacità di adattarsi alle diverse condizioni per vincere punti, come ha messo in mostra oggi Sinner contro Medvedev

Il doppio? Poco più di un gruppo di supporto

Il doppio? Poco più di un gruppo di supporto

A Torino sono scese in campo le migliori 8 coppie dell'anno ma senza generare entusiasmo. Le loro partite sono infatti spesso viste come warm-up per i match di singolare

Contro Alcaraz e i tifosi, la nuova sfida di Djokovic

Contro Alcaraz e i tifosi, la nuova sfida di Djokovic

Domani, contro Alcaraz, Djokovic si troverà probabilmente a fronteggiare, oltre all'avversario, il tifo contro del pubblico. Una situazione non nuova per il serbo

Holger Rune: odiato prima di essere amato e... rimpianto

Holger Rune: odiato prima di essere amato e... rimpianto

Quanti ne abbiamo visti di giocatori odiati in campo, di cui poi si è sentita terribilmente la mancanza una volta ritirati?

Il tennis femminile è in crisi. Di chi è la colpa?

Il tennis femminile è in crisi. Di chi è la colpa?

Sono lontani i tempi d'oro di Navratilova, Graf, Williams. Le richieste di riforme e parità di montepremi si scontrano con problemi organizzativi e scarso interesse del pubblico

Novak Djokovic: la metamorfosi intelligente di un campione

Novak Djokovic: la metamorfosi intelligente di un campione

Non solo piccoli aggiustamenti tecnici ma adattamenti fisici, per poter stare al passo con le nuove leve. Ce lo ha confermato Marco Panichi, suo personal trainer

Wimbledon: prima approvazione per il maestoso ampliamento

Wimbledon: prima approvazione per il maestoso ampliamento

Pur essendo considerato la culla del tennis, l’All England Club non ha mai smesso di rinnovarsi, dimostrandosi sempre un passo avanti rispetto agli altri major. E il nuovo progetto, finalmente approvato dal consiglio locale, traccia un ulteriore, decisivo solco (FOTO)

Finalmente Jan

Finalmente Jan

Con la splendida vittoria di Vienna, Sinner ci ha mostrato che il futuro è adesso. Manca però un ultimo passo, e per compierlo potrà contare sulla spavalda forza della giovinezza e un buona dose di pazienza

Sinner, maestro di variazioni nella Vienna di Strauss

Sinner, maestro di variazioni nella Vienna di Strauss

In un magnifico giro di valzer con un andamento in crescendo, Jannik Sinner a Vienna ha dato prova di una condizione mentale eccellente e di un magistrale uso delle variazioni

Lele Spisani: «La mia prima volta alla Virtus con una carriola di macerie»

Lele Spisani: «La mia prima volta alla Virtus con una carriola di macerie»

Il film sulla vita di Lele Spisani si gira alla Virtus Bologna, prima come allievo, poi come giocatore, infine come coach di campioni come Bertolucci, Reggi, Camporese. Un maestro di vita, oltre che di campo, che sa ancora dire la sua

Puntiamo al professionismo ma coltiviamo lo studio!

Puntiamo al professionismo ma coltiviamo lo studio!

Nella lunga corsa al professionismo non bisogna mai perdere di vista la scuola e lo studio, per non rischiare di trovarsi un domani in un vicolo cieco

Siamo pronti per la grande sfida dell'inclusione?

Siamo pronti per la grande sfida dell'inclusione?

L'apertura all'Arabia Saudita da parte del Presidente Atp Gaudenzi è una grande sfida, che passa dall'inclusione e dal tentativo di mettere d'accordo le varie sigle che governano il tennis

Djokovic non ha paure (tranne una)

Djokovic non ha paure (tranne una)

I tanti infortuni che ormai da anni colpiscono il circuito non hanno una natura esclusivamente fisica. La componente psicologica interviene pesantemente, come ci ha mostrato Alcaraz nella partita con Djokovic a Parigi. Per Nole, invece, il discorso è diverso...

Ridateci le rivalità

Ridateci le rivalità

Novak Djokovic, numero uno del mondo a 36 anni, e Carlos Alcaraz, il più forte degli inseguitori, non possono rappresentare la rivalità di cui il tennis si nutrirà per il prossimo lustro. Si cercano urgentemente altri attori!

Dilemma Arabia

Dilemma Arabia

Da un lato l'Arabia Saudita compra a suon di dollari spazi nel tennis che conta, come dimostra il trasloco delle Next Gen Finals a Gedda, dall'altro i dubbi morali che riguardano l'abuso dei diritti umani

Micol Salvadori e coach Postorino studiano il passaggio a "Pro"

Micol Salvadori e coach Postorino studiano il passaggio a "Pro"

La collaborazione tra Micol Salvadori e coach Giuseppe Postorino, da un anno alla guida tecnica dello Sport Club Ozzano dell'Emilia, inizia a mostrare risultati importanti. Dopo la conquista del titolo italiano under 14, si sale di categoria, preparando l'approdo ai primi 15.000 dollari

Nole, al pari di Achille e Davide

Nole, al pari di Achille e Davide

Niente da invidiare al valoroso Davide o al prode Achille, piè e braccio veloce. Le prodezze di Novak Djokovic nell'agguantare il suo 24esimo Slam vengono accostate dal 'nostro' biblista a eroi biblici e mitologici

Italy Premium Padel Major: comunque vada, sarà un successo

Italy Premium Padel Major: comunque vada, sarà un successo

Manca sempre meno all'Italy Premium Padel Major, uno dei quattro tornei più importanti del circuito, che quest'anno vedrà numerose e importanti novità. IN campo sono attesi tutti i protagonisti di questo sport, e i biglietti venduti hanno già superato le aspettative.

Wimbledon, l'erba e i suoi segreti

Wimbledon, l'erba e i suoi segreti