Goran Ivanisevic: "C'era chi aspettava che Djokovic facesse qualcosa di sbagliato"

Goran Ivanisevic: "C'era chi aspettava che Djokovic facesse qualcosa di sbagliato"

Il coach del numero uno ATP, intervistato da "Sportklub", commenta la squalifica agli US Open per la pallata al giudice di linea

Novak Djokovic, primo giorno d'allenamento nell'Arthur Ashe stadium

Novak Djokovic, primo giorno d'allenamento nell'Arthur Ashe stadium

Novak Djokovic e Filip Krajinovic sono arrivati a New York e hanno svolto la prima sessione d'allenamento nell'Arthur Ashe Stadium

Ivanisevic positivo

Ivanisevic positivo

Anche Goran Ivanisevic è risultato positivo al coronavirus. Il coach di Novak Djokovic e direttore dell'Adria Tour si era già sottoposto a due tamponi nei giorni scorsi e aveva invitato Novak a dimettersi dal consiglio dei giocatori per evitare critiche che lo distoglievano dal tennis

Goran Ivanisevic: "Djokovic vorrebbe tornare in Serbia e giocare le esibizioni di Tipsarevic"

Goran Ivanisevic: "Djokovic vorrebbe tornare in Serbia e giocare le esibizioni di Tipsarevic"

Goran Ivanisevic ha rivelato il desiderio di Novak Djokovic di tornare in Serbia. Il numero uno del mondo potrebbe competere nelle esibizioni organizzate da Tipsarevic

Muster e l'aiuto segreto alla Sevastova

Muster e l'aiuto segreto alla Sevastova

L'ex numero 1 del mondo ha rivelato di seguire da quattro anni Anastasija Sevastova. “Aveva smesso, l'ho convinta a riprendere. Adesso la alleno telefonicamente e lo faccio gratis”. Secondo Muster, il tennis attuale ha perso l'anima a causa della rivoluzione digitale. “Se togli uno smartphone a un bambino sembra che gli hai tolto l'esistenza...”.

Hall of Fame: il pubblico ha scelto Na Li

Hall of Fame: il pubblico ha scelto Na Li

Sei settimane e migliaia di voti hanno premiato la cinese: é lei la preferita dagli appassionati per l'induzione nella Hall of Fame. Per la prima volta, il pubblico ha una (minima) influenza nella scelta: degli otto candidati, Na Li avrà un piccolo bonus nelle votazioni insieme al secondo e al terzo classificato: Goran Ivanisevic e Mary Pierce.

Malek Jaziri, un tennista per la pace

Malek Jaziri, un tennista per la pace

La bella storia di Malek Jaziri, grande protagonista al torneo di Pechino. Otto anni fa, mentre si allenava, sentì il rumore di spari ed elicotteri: stava iniziando la destituzione di Ben Ali. A 34 anni ha imparato a vivere da professionista, mettendo da parte la pigrizia e gli eccessi che ispirarono la storica frase di Goran Ivanisevic...

L'anti-protagonista che non tradisce mai

L'anti-protagonista che non tradisce mai

L'erba fa rifiorire il tennis bum-bum di Milos Raonic. Non è il massimo dell'estetica, ma il suo servizio lo rende super-competitivo. Aiutato da un tabellone oggettivamente semplice, centra i quarti e punta a una semifinale contro Federer. Sarebbe la terza: “Non posso aver paura, se faccio bene quello che devo avrò una chance contro chiunque”.

Londra, 9 luglio 2001. Il giorno del miracolo

Londra, 9 luglio 2001. Il giorno del miracolo

Forse non è stata la più grande impresa nella storia del tennis. Di sicuro, la più emozionante. Il 9 luglio del 2001, in un lunedì pieno di colori, Goran Ivanisevic vinceva Wimbledon fuori tempo massimo, alla quarta finale, al termine di un torneo da fiaba. "Cavallo Pazzo" ha riguardato quella partita insieme a noi.

Bye Bye anni 70, siete stati grandi!

Bye Bye anni 70, siete stati grandi!

CURIOSITÀ - Con l'uscita di Ivo Karlovic, nessun giocatore nato negli anni 70 rimane tra i top-100. Da Andre Agassi in poi, per 31 anni e mezzo hanno avuto almeno un rappresentante. Il ranking attuale conta sette "reduci", ma solo il croato si trova tra i primi 800. La decade ha prodotto 27 finalisti Slam e 34 giocatori capaci di chiudere almeno una stagione tra i top-10.

Sarà pure al limite, ma Palito continua a vincere

Sarà pure al limite, ma Palito continua a vincere

Prosegue la striscia vincente di Juan Martin Del Potro. Nella notte di Miami vince una maratona contro un ottimo Milos Raonic. “Ma sono al limite, ho dolori dappertutto, non sapevo neanche cosa dire al fisioterapista”. Goran Ivanisevic, coach del canadese, lo accusa di fare scena.

Raonic tenta anche la carta Ivanisevic

Raonic tenta anche la carta Ivanisevic

All'angolo di Milos Raonic arriva l'ennesimo supercoach: a Indian Wells e Miami prova a lavorare con Goran Ivanisevic, per poi decidere se iniziare una collaborazione. Ma più che la guida tecnica, il suo problema è il fisico di cristallo. Lo scorso anno ha giocato a singhiozzo e nel 2018 ha vinto un solo match, scivolando al numero 38 del mondo. E pensare che due anni fa sembrava pronto a vincere uno Slam...

Il primo tassello del nuovo Kafelnikov

Il primo tassello del nuovo Kafelnikov

A 19 anni e 9 mesi, Andrey Rublev si aggiudica il primo titolo ATP. Lo ha fatto con modalità curiose: perde nelle qualificazioni, entra in tabellone da lucky loser ma poi esprime il suo miglior tennis e schianta tre over 30 negli ultimi turni. Alla faccia dell'invecchiamento del tennis...

È amabile, ma sa come diventare brutale

È amabile, ma sa come diventare brutale

Fra Roger Federer e l’ottavo titolo a Wimbledon è rimasto solamente lui, Marin Cilic, alla seconda finale Slam a (quasi) tre anni da quella vinta nel 2014 allo Us Open. Animato da servizio, diritto e determinazione, non ha paura di vedersela con il campione svizzero. "Dovrò scalare una montagna, ma credo nel mio tennis". Nei quarti del 2016 si è fermato a tre match-point, dodici mesi saprà può fare meglio?

No, quello Us Open non è stato un caso!

No, quello Us Open non è stato un caso!

La finale conquistata a Wimbledon dice che il famoso successo di Marin Cilic allo Us Open di tre anni fa non era solamente un episodio isolato. Il croato doma Sam Querrey in quattro set, dà ragione all’ex coach Goran Ivanisevic che gli aveva dato più chance rispetto a Murray e Djokovic, ed è pronto a cercare il suo secondo titolo Slam.

È già finita tra Berdych e Ivanisevic

È già finita tra Berdych e Ivanisevic

Il ceco annuncia la separazione con l'ex campione di Wimbledon, con cui lavorava dallo scorso agosto. Sono mancati i risultati, con Berdych uscito per la prima volta dai top-10 dopo sette anni. “Gli auguro il meglio, io continuerò a inseguire i miei obiettivi con il team attuale”.

Cilic si separa dal coach Ivanisevic

Cilic si separa dal coach Ivanisevic

In un messaggio diffuso su Facebook il croato Marin Cilic annuncia la separazione dal coach Goran Ivanisevic col quale ha condiviso la vittoria degli Us Open 2014 ... di FABRIZIO SALVI

Una storia… da non credere

Una storia… da non credere

Un nostro lettore di Torino ci ha raccontato un episodio a dir poco curioso. Era a Genova, in occasione de "La Grande sfida", e durante la semifinale tra McEnroe e Ivanisevic ... di MICHELE FERRERO

Il ritorno delle leggende

Il ritorno delle leggende

L’Atp Champions Tour sbarca a Genova e Milano. In campo Ivan Lendl, John McEnroe, Goran Ivanisevic e Michael Chang. Appuntamento il 17 e 18 ottobre ...

McEnroe: "Federer non vincerà mai più uno Slam"

McEnroe: "Federer non vincerà mai più uno Slam"

L'ex super moccioso, oggi commentatore per Espn, dice la sua alla vigilia degli US Open e come sempre fa discutere... di GIORGIO VALLERIS

Janowicz, il nuovo Ivanisevic

Janowicz, il nuovo Ivanisevic

Il polacco venerdì affronterà Federer nei quarti di finale. E' lui il nome nuovo del tennis mondiale, che aspettava un personaggio così dai tempi di Goran... di DANIELE ROSSI