Roberta Vinci: "Se dovessi allenare vorrei seguire Garbine Muguruza"

Roberta Vinci: "Se dovessi allenare vorrei seguire Garbine Muguruza"

Roberta Vinci sogna un futuro da coach e Garbine Muguruza sarebbe l'atleta perfetta da seguire

Wawrinka e Muguruza, è nata una nuova coppia? Gli indizi social

Wawrinka e Muguruza, è nata una nuova coppia? Gli indizi social

La campionessa Slam spagnola ha pubblicato una foto nella piscina di Stan, i due si erano allenati assieme qualche settimana fa.

Djokovic si riprende il n.1, Kenin in top ten: come cambiano le classifiche

Djokovic si riprende il n.1, Kenin in top ten: come cambiano le classifiche

Novak Djokovic si riprende la vetta del ranking sorpassando Nadal. Nel femminile Barty conferma la prima piazza e Kenin, dopo il trionfo, guadagna la top ten per la prima volta.

Kenin predestinata: rimonta Muguruza e conquista il suo primo titolo Slam

Kenin predestinata: rimonta Muguruza e conquista il suo primo titolo Slam

L’americana batte in finale la spagnola in una finale concitata e ricca di pathos: per Kenin si tratta del primo Major in carriera

TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE
Kenin-Muguruza in finale: Barty e Halep cadono in due set

Kenin-Muguruza in finale: Barty e Halep cadono in due set

Sofia Kenin e Garbine Muguruza si giocheranno il titolo a Melbourne: l'americana è la più giovane finalista dal 2008. Sorprese con il medesimo punteggio le due favorite alla vigilia, Barty e Halep

Thiem, che vittoria su Nadal. Conferma Zverev, Halep e Muguruza in semifinale

Thiem, che vittoria su Nadal. Conferma Zverev, Halep e Muguruza in semifinale

Nell'ultimo match in programma Dominic Thiem ottiene una vittoria sontuosa contro Rafael Nadal, la sua prima in uno Slam contro lo spagnolo, ottenendo la prima semifinale a Melbourne della sua carriera. Affronterà Zverev per un posto in finale

Tra Nadal e la semifinale c'è Thiem. Muguruza, la scalata continua?

Tra Nadal e la semifinale c'è Thiem. Muguruza, la scalata continua?

Menu ricco di grandi sfide quello di mercoledì 29 gennaio a Melbourne. Oltre a Nadal e Muguruza, spicca il quarto tra Wawrinka e Zverev. Tutto facile per Halep?

Nadal sfida Kyrgios tra show e frecciatine. Halep-Mertens piatto forte tra le donne

Nadal sfida Kyrgios tra show e frecciatine. Halep-Mertens piatto forte tra le donne

Interessanti anche gli altri ottavi di finale in cui spicca Medvedev-Wawrinka. Tra le donne tre campionesse Slam ancora in corsa nella parte bassa: Halep, Kerber e Muguruza a caccia dei quarti di finale

Kyrgios la spunta su Khachanov, ok Zverev e Medvedev. Svitolina sorpresa da Muguruza

Kyrgios la spunta su Khachanov, ok Zverev e Medvedev. Svitolina sorpresa da Muguruza

Match intensissimo per il tennista australiano, che riesce a superare il russo dopo più di quattro ore di gioco: in ottavi saranno fuoco e fiamme contro Nadal

Qiang ringrazia le regole vola in finale

Qiang ringrazia le regole vola in finale

Il forfait di Madison Keys consente a Qiang Wang di giocare la semifinale contro Garbine Muguruza: regolamento discutibile, ma lei ne approfitta e domina la partita, garantendosi l'ingresso tra le top-20. In finale se la vedrà con Ashleigh Barty, che ha impedito il bis a Julia Goerges.

Un punto salva Garbine, un game tradisce la Garcia

Un punto salva Garbine, un game tradisce la Garcia

L'interesse verso il torneo non sarà elevatissimo, ma di certo al "Masterino" di Zhuhai non manca il pathos. Una Muguruza nervosa si prende la semifinale cancellando tre match-point alla Sevastova nello scontro diretto, e punta a chiudere in bellezza un 2018 da dimenticare. Caroline Garcia, invece, saluta il torneo per un solo game di differenza.

La Muguruza non vince più: che succede?

La Muguruza non vince più: che succede?

Garbine Muguruza continua a perdere: soltanto un anno fa diventava numero 1 del mondo, mentre oggi non riesce a vincere due partite di fila. La qualificazione al Masters sembra improbabile, mentre il rapporto con coach Sam Sumyk pare ormai agli sgoccioli. Come si può spiegare una crisi del genere?

Muchova, il talento che non ti aspetti

Muchova, il talento che non ti aspetti

Con un tennis bellissimo, completo a tutto campo e condito da tante discese a rete, la 22enne ceca si fa conoscere nel palcoscenico più importante: batte Garbine Muguruza sul Louis Armstrong e, in un solo torneo, raddoppierà il prize money guadagnato in carriera. Figlia di un ex calciatore, non ha praticamente svolto attività junior.

A Ferragosto riecco la Giorgi “vecchia maniera”

A Ferragosto riecco la Giorgi “vecchia maniera”

Tanti errori di dritto, uniti a un mediocre rendimento in risposta, spiegano il netto 6-2 6-2 con cui va fuori l'unica azzurra in gara a Cincinnati. Madison Keys è attenta e concentrata, e neanche una sospensione per pioggia aiuta Camila. Prima dello Us Open, giocherà a New Haven. Vanno fuori tre top-10: Wozniacki, Muguruza e Pliskova.

Quel bacio di cui non vergognarsi

Quel bacio di cui non vergognarsi

Le effusioni con la sua fidanzata, la tennista Greet Minnen, sono l'immagine di giornata. Messi alle spalle il bullismo e il percorso di accettazione della sua omosessualità, Alison Van Uytvanck schianta alla distanza la campionessa in carica Garbine Muguruza, nervosa per essere stata programmata sul Campo 2. Clamoroso: già fuori sei delle prime otto teste di serie.

È la Svitolina la “vittima” del favore a Serena

È la Svitolina la “vittima” del favore a Serena

Grazie all'inserimento tra le teste di serie, l'americana evita le big, ma troverebbe Elina Svitolina al terzo turno. La favorita Petra Kvitova si trova nel quarto di Simona Halep, mentre non è andata male alla Muguruza (campionessa in carica), che però dovrà tribolare dagli ottavi in poi. Per l'Italia c'è solo Camila Giorgi, opposta ad Anastasija Sevastova.

Simona, stavolta non puoi più fallire

Simona, stavolta non puoi più fallire

Giocando la sua “seconda miglior partita”, Simona Halep centra la terza finale al Roland Garros. Perfetta per un set, ha rimontato da 2-4 nel secondo. Sarà la volta buona? “Oggi ho più esperienza, però cambiamo argomento... non avete visto che bel tempo?”. Per sollevare il trofeo, dovrà battere Sloane Stephens: l'ha già superata cinque volte su sette.

Simona ci mette la testa, alla Wawrinka

Simona ci mette la testa, alla Wawrinka

Simona Halep conquista la semifinale al Roland Garros per la terza volta in carriera, vincendo un incontro tutt'altro che banale contro Angelique Kerber. Un primo set perso al tie-break dopo aver recuperato da 0-4 poteva lasciare il segno, invece la n.1 WTA domina secondo e terzo, e punta l'indice alla tempia. "È stata una vittoria di testa".

Garbine ha inserito la marcia da Slam

Garbine ha inserito la marcia da Slam

Quest'anno, fra Stoccarda, Madrid e Roma, Garbine Muguruza aveva vinto appena due partite, ma appena è arrivato l'appuntamento più importante è rispuntata. La spagnola è in semifinale al Roland Garros senza aver ceduto alcun set, e dopo aver lasciato appena tre game alla Sharapova. Per quanto mostrato sin qui è lei la favorita.

Alex Corretja: "A 13 anni conta divertirsi"

Alex Corretja: "A 13 anni conta divertirsi"

Una chiacchierata con Alex Corretja, patron del Longines Future Tennis Aces, l'evento che ha regalato a 40 ragazzi da tutto il mondo un Roland Garros in miniatura, ai piedi della Tour Eiffel. «Fino a una certa età - dice l'ex n.2 ATP - i giovani devono trovare il giusto equilibrio fra lavoro e divertimento». E su Nadal non ha dubbi: «sulla terra dipende solo da lui».

La russa blaugrana fa piangere Madrid

La russa blaugrana fa piangere Madrid

Continua la serie negativa di Garbine Muguruza a Madrid: 64 errori gratuiti le sono fatali contro Daria Kasatkina, ma ci sono tanti meriti della russa. Abile in difesa, intelligente nelle scelte tattiche, ha disinnescato la potenza della spagnola. “Per me Dasha è un'artista, mi limito a dirle 2-3 cose e poi mi devo fidare di lei” dice coach Philippe Dehaes.

Muguruza: “Donne lasciate nell'ombra”

Muguruza: “Donne lasciate nell'ombra”

Mai oltre il secondo turno a Madrid, Garbine Muguruza spera di abbattere il tabù della Caja Magica. Nel frattempo si arrabbia perché vogliono cambiare la Davis, ma nessuno ha pensato alla Fed Cup: “Le donne sono sempre in secondo piano”. Il tema della continuità: “Per me sarà sempre difficile essere regolare, ma ho capito che ogni partita è importante”.

Muguruza: “Non mi interessa il parere della gente”

Muguruza: “Non mi interessa il parere della gente”

Intascato il sesto titolo in carriera sul cemento di Monterrey, Garbine Muguruza approccia con decisione i tornei sulla terra battuta. Comincerà con la Fed Cup, poi punterà a vincere sempre di più. “Non mi interessa il parere della gente: io voglio soltanto continuare a lottare per il numero 1”

Muguruza-Martinez, è già finita!

Muguruza-Martinez, è già finita!

È durato appena sette settimane l'innesto in pianta stabile di Conchita Martinez nel clan di Garbine Muguruza. E pensare che la spagnola si era espressa con entusiasmo sulle qualità della ex campionessa di Wimbledon. Andra avanti con Sam Sumyk e ripartirà dal torneo di Monterrey.

Sloane sente profumo di Top-10

Sloane sente profumo di Top-10

Era dal suo magico Us Open che Sloane Stephens non vinceva tre incontri nello stesso torneo. Ce l'ha fatta al Miami Open, dove dopo Tomljanovic e Niculescu ha fatto fuori la n.3 del seeding Garbine Muguruza, meno brava a gestire le fasi decisive del match. "Nel 2017 ho fatto delle scelte sbagliate, ma mi sono ritrovata", giura l'americana, che in caso di semifinale entrerebbe per la prima volta nella top-10.