Olimpiadi nel 2021, Federer ci sarà a 40 anni? Gli indizi fanno ben sperare

Olimpiadi nel 2021, Federer ci sarà a 40 anni? Gli indizi fanno ben sperare

Il rinvio dei Giochi potrebbe significare almeno un altro anno sul circuito dello svizzero, voglioso di tornare a competere per una medaglia dopo il forfait a Rio del 2016.

Olimpiadi di Tokyo, ora il rinvio al 2021 è ufficiale

Olimpiadi di Tokyo, ora il rinvio al 2021 è ufficiale

Il Giappone ha deciso di rinviare all’anno prossimo i Giochi di Tokyo 2020

Nadal: «Basta infortuni! E sento di essere in condizioni migliori dell’anno scorso»

Nadal: «Basta infortuni! E sento di essere in condizioni migliori dell’anno scorso»

Intervistato dal canale tv #Vamos, Rafael Nadal ha parlato di come gli infortuni l’hanno sempre bloccato fin da giovanissimo, della preparazione invernale, del suo stato di forma attuale, delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e del nuovo format di Coppa Davis

Il grande sogno olimpico di Venus

Il grande sogno olimpico di Venus

La Venere Nera conferma che l'ultimo obiettivo della sua carriera è giocare le Olimpiadi di Tokyo: sarebbe la sesta partecipazione consecutiva. Al WTT è stata l'eroina di una notte, e ha ammesso di stare lavorando su alcuni aspetti del suo gioco. La voglia di migliorare a 38 anni è il motore che le consente di essere ancora competitiva.

Le Olimpiadi allargano i criteri di partecipazione

Le Olimpiadi allargano i criteri di partecipazione

Novità in vista da Tokyo 2020: per classifica si guadagneranno un posto ai Giochi sempre i primi 56 del ranking, ma gli otto posti per sesso a disposizione dell'ITF verranno distribuiti diversamente. Si qualificheranno i vincitori di Giochi Panamericani, Asian Games e African Games, mentre per Europa e Oceania conteranno le classifiche ATP e WTA, ma con criteri più inclusivi.

Un ritorno progettato nel momento più duro

Un ritorno progettato nel momento più duro

In una conferenza stampa tenuta a Parigi, Marion Bartoli ha svelato i dettagli del suo comeback nel circuito WTA. Aveva promesso a sè stessa che se mai fosse tornata in piena salute ci avrebbe provato, ed eccola qui. Con il semaforo verde dei medici dopo settimane di test e accertamenti, e ambizioni di primo livello.

Il dietrofront “olimpico” di Aljaz Bedene

Il dietrofront “olimpico” di Aljaz Bedene

A due anni e mezzo dalla scelta di giocare per la Gran Bretagna, Aljaz Bedene ha scelto di tornare sotto la bandiera della sua Slovenia. Determinante la norma ITF che non gli ha permesso di difendere i colori britannici in Coppa Davis: sogna di disputare almeno una Olimpiade, e per farlo è fondamentale (o quasi) giocare in nazionale. L’unica chance era tornare sui suoi passi.

Lorenzi nel Toyota Team, verso Tokyo 2020

Lorenzi nel Toyota Team, verso Tokyo 2020

Ecco svelato il nuovo impegno di Paolo Lorenzi: il toscano è fra i dieci ambasciatori della campagna "Start Your Impossible" lanciata da Toyota, partner delle prossime quattro edizioni dei Giochi Olimpici. Il progetto promuove tramite gli atleti le nuove soluzioni per la mobilità ideate dalla casa giapponese. La presenza di Lorenzi vale doppio: è raro trovare il tennis in iniziative legate ai Giochi Olimpici.