Le classifiche Atp e Wta aggiornate: Giorgi torna numero uno d'Italia

Le classifiche Atp e Wta aggiornate: Giorgi torna numero uno d'Italia

Il consueto appuntamento con i ranking di lunedì. Al maschile situazione stabile, mentre tra le donne varie oscillazioni ai vertici. Il tennis tricolore ritrova Camila Giorgi in testa, scalzata Paolini.

Camila Giorgi vola ai quarti del Wta di Lione

Camila Giorgi vola ai quarti del Wta di Lione

La maceratese si impone in rimonta sulla padrona di casa Alizé Cornet e ora aspetta la vincente tra Irina Bara e Daria Kasatkina. Da lunedì tornerà numero uno d'Italia.

Fed Cup 2020, Italia ai Play Off: superata anche la Croazia

Fed Cup 2020, Italia ai Play Off: superata anche la Croazia

Tre vittorie in altrettante gare per l'Italia di Tathiana Garbin: appuntamento ad Aprile per i playoff

La settimana che verrà: Fognini e Sinner in campo a Rotterdam

La settimana che verrà: Fognini e Sinner in campo a Rotterdam

Dopo un'opaca settimana per i colori azzurri, Marcora escluso, gli italiani ritornano in campo tra Atp 500, 250 e Wta: fari puntati sul ritorno in campo di Fognini in Olanda, dove Sinner è in main draw con una wild card.

Fed Cup: Italia batte l'Estonia al doppio decisivo

Fed Cup: Italia batte l'Estonia al doppio decisivo

La formazione guidata da Tathiana Garbin si impone sull'Estonia. Ora basta un punto contro la Grecia per conquistare l'accesso alla sfida di playoff in programma sabato

Fed Cup, buona la prima per l'Italia: superata l'Austria

Fed Cup, buona la prima per l'Italia: superata l'Austria

Parte bene l'avventura in Fed Cup per le azzurre: la squadra capitanata da Tathiana Garbin si è imposta con un sonoro 3-0 sull'Austria

L'Italia di Fed Cup riparte dal girone di Tallinn. Kontaveit, Sakkari e le altre avversarie.

L'Italia di Fed Cup riparte dal girone di Tallinn. Kontaveit, Sakkari e le altre avversarie.

Le ragazze di Tathiana Garbin volano a Tallinn dove affronteranno Estonia, Grecia e Austria nel girone che apre la campagna nel Group I Europa/Africa. Conosciamo meglio le nostre avversarie.

Giorgi alla prova del nove con Kerber. Derby per Nadal

Giorgi alla prova del nove con Kerber. Derby per Nadal

Camila Giorgi affronta la tedesca, con cui non ha mai vinto in carriera. Per un posto agli ottavi anche Nadal, in un derby tutto iberico con Carreno Busta. Tra i match clou Kyrgios-Khachanov

Seppi, il cuore non basta. Avanza Nadal, bene Giorgi

Seppi, il cuore non basta. Avanza Nadal, bene Giorgi

Day 4 dolce-amaro per il tennis italiano: Seppi esce sconfitto da una battaglia durissima contro Wawrinka, Giorgi supera agilmente Kuznetsova. Avanzano Nadal e Medvedev. Thiem costretto alla rimonta

Camila Giorgi fuori dalle 100: talento perduto?

Camila Giorgi fuori dalle 100: talento perduto?

A 28 anni l’azzurra, dopo un 2019 piagato dagli infortuni, avrebbe ancora tutto il tempo di mantenere le aspettative che il suo grande talento e le tante vittorie contro le top-player hanno alimentato. Ma per riuscirci, oltre alla salute e a un pizzico di fortuna, deve anche cambiare marcia.

Quali: Giorgi e Caruso sconfitti al turno decisivo

Quali: Giorgi e Caruso sconfitti al turno decisivo

Camila e Salvatore superati nell'ultimo turno del tabellone cadetto ad Hobart e Adelaide rispettivamente da Kozlova e Delbonis

@TROMBETTIERI DI CAMILA

@TROMBETTIERI DI CAMILA

Quattro amici, tifosi della Giorgi, decidono di andare ad ammirare la Principessa nella finale del WTA di Linz. Ecco come un gruppo di fanatics di tennis ha vissuto un'esperienza unica. Direttamente a fianco di papà Sergio

Camila Giorgi e la statistica Salva-Italia

Camila Giorgi e la statistica Salva-Italia

Vincendo il torneo di Linz, Camila Giorgi ha evitato che l'Italia vivesse un'intera stagione senza intascare titoli WTA: l'ultima volta è accaduto nel 1999. In attesa del rientro di Sara Errani, l'italoargentina è l'unica in grado di essere competitiva a certi livelli: nel 2018, tutte le nostre migliori giovani hanno peggiorato il loro ranking.

A Camila Giorgi basta un'ora per sorridere

A Camila Giorgi basta un'ora per sorridere

La finale contro Ekaterina Alexandrova è stato il match più semplice nel percorso di Camila Giorgi a Linz. La russa tiene fino al 3-3, poi l'azzurra scappa via e si aggiudica il secondo titolo in carriera. Nel 2018 ha imparato a vincere i match da favorita, evitando gli scivoloni. Se il fisico la lascerà in pace, nel 2019 potrà arrivare il tanto atteso exploit.

Camila Giorgi, la Principessa dei palazzetti

Camila Giorgi, la Principessa dei palazzetti

Sesta finale WTA per Camila Giorgi, quinta al coperto. Il problema è che il calendario WTA ha visto una notevole riduzione dei tornei indoor. Vent'anni fa, ce n'erano 12, spalmati su 10 settimane. La Giorgi è comunque certa del best ranking e, dopo il gran match contro la Van Uytvanck, partirà favorita in finale.

Linz rilancia la Giorgi: semifinale e best ranking

Linz rilancia la Giorgi: semifinale e best ranking

Altro buon match di Camila Giorgi a Linz: l'azzurra si distrae sul 6-3 3-1 contro Margarita Gasparyan, che la trascina al terzo vincendo cinque game di fila, ma poi sistema le cose e si guadagna la quarta semifinale del 2018. Le vale il nuovo best ranking, al numero 29, e anche una bella chance per provare a vincere il suo secondo titolo WTA.

La Giorgi vince e convince: quarti a Linz

La Giorgi vince e convince: quarti a Linz

Camila Giorgi aggiunge un altro quarto di finale (il sesto) alla miglior stagione della sua carriera, approdando fra le ultime otto all'Upper Austria Ladies di Linz. Contro la qualificata Jil Teichmann lotta nel primo set, poi mette i piedi in campo e scappa via, raccogliendo altri punti utili per chiudere l'anno fra le prime 30 del mondo.

Giorgi OK a Linz, battuta la Parmentier

Giorgi OK a Linz, battuta la Parmentier

Buona partenza per Camila Giorgi a Linz: l'azzurra, che era stata in dubbio per ragioni fisiche, supera in due set Pauline Parmentier e al secondo turno sarà favoritissima contro la svizzera Jil Teichmann, fuori dalle prime 150 del mondo. Una buona chance per mettere un altro quarto di finale in cassaforte. Ma sul veloce indoor Camila può guardare anche più lontano.

Best ranking e sconfitta per Camila Giorgi

Best ranking e sconfitta per Camila Giorgi

Appena salita al numero 30 WTA, la numero 1 azzurra patisce il cambio di condizioni tra Tokyo e Wuhan e si arrende ad Aleksandra Krunic. Sotto 5-1 al terzo, sfiora la rimonta ma si arrende al decimo game. Dietro di lei, nel ranking WTA c'è il vuoto. Uomini: Andreas Seppi eliminato a Shenzhen.

Naomi Osaka non perde più: Giorgi battuta

Naomi Osaka non perde più: Giorgi battuta

Decima vittoria consecutiva per la recente campionessa dello Us Open, che nella semifinale del Premier di Tokyo lascia appena cinque game a Camila Giorgi, confermando di non essere affatto sazia. Gioca a un livello superiore e chiude in 71 minuti: domenica sfida la Pliskova per il titolo. Per l'azzurra comunque un ottimo torneo: salirà al n.30 WTA.

Brava e fortunata: Giorgi in semifinale a Tokyo

Brava e fortunata: Giorgi in semifinale a Tokyo

Dura appena 28 minuti il quarto di finale di Tokyo fra Giorgi e Azarenka: la bielorussa getta la spugna dopo soli otto giochi per un problema alla coscia sinistra, lasciando strada alla maceratese. Per Camila è la terza semifinale in un Premier, e le regala un nuovo best ranking fra le top-30.

Contro la Wozniacki è sempre super Giorgi

Contro la Wozniacki è sempre super Giorgi

Splendida prestazione di Camila Giorgi a Tokyo: l'azzurra fa fuori la numero 2 WTA Caroline Wozniacki, dominandola nel primo parziale e poi riprendendola e superandola nel terzo. Le condizioni indoor hanno aiutato il suo piano: aggredire il più possibile, per non far fare gioco alla danese. Best ranking sempre più vicino.

La missione asiatica di Camila Giorgi

La missione asiatica di Camila Giorgi

Camila Giorgi parte fortissimo al Premier di Tokyo, primo dei 4-5 tornei di fine anno che la vedranno andare a caccia del best ranking. Supera in un’oretta la qualificata Doi e si guadagna il duello con Caroline Wozniacki, già battuta un paio di volte. La maceratese ha una grande occasione per chiudere l’anno fra le top-30: non dovrà lasciarsela sfuggire.

L'occasione c'è, ma Camila non la coglie

L'occasione c'è, ma Camila non la coglie

Termina al secondo turno lo Us Open di Camila Giorgi, capace di vincere appena due incontri a New York negli ultimi 5 anni. A fermarla è Venus Williams, in un duello che con un pizzico di attenzione in più si poteva almeno trascinare al terzo set. Invece finisce 6-4 7-5, con i soliti rimpianti che accompagnano la carriera della 26enne di Macerata.

Camila passeggia e aspetta Venus Williams

Camila passeggia e aspetta Venus Williams

Dopo due eliminazioni consecutive al primo turno, Camila Giorgi torna a vincere una partita allo Us Open. Lo fa battendo senza particolari difficoltà la wild card statunitense ​Whitney Osuigwe, sedicenne dal futuro assicurato, ma non ancora pronta per competere fra le professioniste. Una buona notizia per Camila, unica italiana in tabellone.