Il primo Natale senza il Re

Il primo Natale senza il Re

C'è un riferimento biblico anche per la vicenda dell'altolà a Federer che si è presentato a Wimbledon senza tessera da socio ed è stato respinto. E' il primo capodanno da 'pensionato' di Roger, l'occasione per un augurio di rivederlo in qualche modo in campo e di assistere a molto grande tennis nel 2023

 Il tennis di Federer finisce, il tennis di Federer inizierà sempre

Il tennis di Federer finisce, il tennis di Federer inizierà sempre

E' in arrivo la versione aggiornata de Il Codice Federer, l'occasione per riflettere di nuovo sull'addio del campione e su quanto rimarrà, sempre rinnovato, del suo straordinario percorso sportivo. Coniugando San Paolo e Freddie Mercury come solo il talento del nostro Ludwig Monti sa fare

Istanti di vita eterna. Grazie, Roger!

Istanti di vita eterna. Grazie, Roger!

Federer si è ritirato, ora inizia un nuovo capitolo della storia del tennis. Che non potrà che che essere influenzato dalla straordinaria avventura del campione svizzero

Quel matchpoint sprecato da Mosè

Quel matchpoint sprecato da Mosè

E' l'amarezza più grande del tennis: perdere sprecando matchpoint. Ma persino i profeti, oltre che Federer, ci insegnano che anche da una delusione terribile si può imparare, che c'è una grazia anche nelle sconfitte

Sebastià-Rafa, Isacco-Abramo, quando i figli diventano padri

Sebastià-Rafa, Isacco-Abramo, quando i figli diventano padri

Nadal e Wimbledon, un padre che chiede al figlio di evitare un sacrificio, e il figlio che disubbidisce: quando lo sport ribalta una storia biblica

Medvedev il Profeta e le sue giocate oniriche

Medvedev il Profeta e le sue giocate oniriche

Ecco il diario da Halle, fra citazioni bibliche e impressioni dal vivo, del nostro «biblotennista» Ludwig Monti. A spasso fra i sentieri del torneo tedesco, con la nostalgia di Federer ma l'occhio colto, appassionato e ironico ben puntato al presente e alle sue suggestioni

Roger, un congedo… in attesa della fine

Roger, un congedo… in attesa della fine

Si avvicina il momento del rientro del campione svizzero... o forse del suo ritiro definitivo. La sua carriera è stata un sogno lungo quasi 25 anni, che voremmo non finisse mai. Ma anche dopo di lui il tennis saprà entusiasmarci

Federer, tra desiderio e mancanza

Federer, tra desiderio e mancanza

L'assenza di Federer mette a dura prova i suoi tifosi e preoccupa il mondo del tennis, a volte però è proprio della mancanza che si nutre - accrescendosi - l'affetto. Per aprile sono attese più certe, il Genio ha comunque confermato la sua presenza alla Laver Cup. E nel frattempo, onore a Rafa Nadal, immenso rivale con cui proprio a Boston Roger potrebbe tornare a giocare il doppio. L'Appuntamento? A Wimbledon

Bentornato, Sua Semplicità Roger

Bentornato, Sua Semplicità Roger

Federer torna in campo, e dopo tanta attesa già questo, al di là degli obiettivi che si è posto e che potrà o meno raggiungere, è una gioia. Un invito a godersi gli ultimi lampi suoi - ma anche dei suoi grandi rivali che abbiamo visto in azione a Roma - senza aspettarsi nulla se non il piacere che possono dare grandi gesti atletici e un grandissimo destino sportivo