Petkovic: "Tomic bugiardo, non ha coronavirus"

Petkovic: "Tomic bugiardo, non ha coronavirus"

La tedesca rivela la verità sull'australiano: "Mi ha detto di aver mentito"

Tomic rivela: “Sintomi da Covid-19”

Tomic rivela: “Sintomi da Covid-19”

In un’intervista rilasciata ad Herald Sun, il tennista australiano ha confidato di avere sintomi riconducibili al Coronavirus: sotto consiglio dei medici ora è in auto-isolamento

Bernard Tomic, il bad boy che ha perso il suo tennis

Bernard Tomic, il bad boy che ha perso il suo tennis

Bernard Tomic perde da Kudla e Nakashima nelle prime uscite del 2020. L'australiano è a un bivio e prendendo l'uscita sbagliata la sua carriera potrebbe finire

Fognini sfiora il poker, ma la spunta Tomic

Fognini sfiora il poker, ma la spunta Tomic

Gran bella finale a Chengdu, ma l'esito è amaro: Fabio Fognini si procura quattro matchpoint, però alla fine la spunta Bernard Tomic, di nuovo vincente dopo tre anni. L'australiano ha salvato diverse situazioni compromesse, sin dalle qualificazioni, e con questo successo ritroverà un posto tra i top-100.

Fognini per il poker, ma il Masters rimane un'utopia

Fognini per il poker, ma il Masters rimane un'utopia

Un buon Fabio Fognini fa valere le gerarchie al torneo di Chengdu: batte Taylor Fritz e, se dovesse superare Bernard Tomic in finale, diventerebbe il primo italiano ad aggiudicarsi quattro tornei in una singola stagione. Vincere da favoriti è meritorio, ma gli ATP 250 non offrono punti a sufficienza per puntare ai massimi obiettivi.

L'erba rilancia Tomic: «il lavoro sta pagando»

L'erba rilancia Tomic: «il lavoro sta pagando»

Sceso al numero 181 della classifica mondiale, Bernard Tomic è tornato a far parlare (positivamente) si sé a 's-Hertogenbosch, dove ha vinto tre partite in un torneo ATP per la prima volta dall'estate del 2016, conquistando la semifinale. Data la situazione di qualche mese fa, è un gran risultato. "Mi sento molto bene, l'erba mi piace".

Nonna Lela, il viaggio, Parigi e 110 giornalisti

Nonna Lela, il viaggio, Parigi e 110 giornalisti

La favola di Marco Trungelliti si chiude con il lieto fine: l'argentino batte Bernard Tomic e diventa il personaggio di giornata al Roland Garros. Lo hanno convocato nella sala conferenze principale, dove ha parlato davanti a 110 giornalisti. I dettagli delle 24 ore più folli della sua vita. Adesso sfiderà Marco Cecchinato.

Bernard Tomic «scioglie» anche nella giungla

Bernard Tomic «scioglie» anche nella giungla

È durata appena tre notti la permanenza di Bernard Tomic nella giungla del Sudafrica, per il reality show australiano "I'm a Celebrity...Get Me Out of Here". Il 25enne di Gold Coast ha gettato la spugna quasi subito, confessando di non essere mai stato sicuro della scelta di partecipare. La buona notizia è che la ragione dell’addio è il tennis: “è tutto ciò che so fare”.

Tomic: no a Melbourne, sì al reality nella giungla?

Tomic: no a Melbourne, sì al reality nella giungla?

Tennis Australia ha ufficializzato che Bernard Tomic non avrà la wild card per l’Australian Open, e il 25enne di Gold Coast avrebbe fatto sapere di non aver intenzione di giocare le qualificazioni. Anzi, secondo i rumors sarebbe pronto a partecipare al reality show I'm a Celebrity, girato nella giungla del Sudafrica. Inizierà il giorno della finale maschile.

Australian Open: Serena iscritta, mistero Azarenka

Australian Open: Serena iscritta, mistero Azarenka

Pubblicate le entry list del prossimo Australian Open. Fra i primi 100 dei ranking ATP e WTA manca solo Svetlana Kuznetsova, alle prese col recupero da un'operazione al polso. Serena Williams c'è: è ancora presto, ma il direttore del torneo Craig Tiley è fiducioso di vederla a Melbourne. Victoria Azarenka non usa il ranking protetto.

Tomic, la corda si è spezzata: niente wild card

Tomic, la corda si è spezzata: niente wild card

Bernard Tomic non riceverà una wild card per l'Australian Open. Le bizze comportamentali del 2017 e l'indifferenza ai tentativi di aiuto di Tennis Australia, lo obbligheranno a fare tutto con le proprie mani. "Sappiamo cosa può fare - ha detto Hewitt - ma deve tornare a farlo". Potrebbe giocare i play-off di dicembre, ma pare che non ne abbia voglia.

Tennis Australia: “Tomic, accetta il nostro aiuto!”

Tennis Australia: “Tomic, accetta il nostro aiuto!”

La federazione australiana vorrebbe mettere a disposizione di Bernard Tomic un team di persone per risollevare una carriera che sta franando. Craig Tiley, direttore dell'Australian Open, l'ha definito un supporto di “salute e benessere”. Con le bizze di Kyrgios e la fragilità di Kokkinakis, vogliono capire se possono contare ancora su di lui.

Australian Open: wild card a rischio per Tomic

Australian Open: wild card a rischio per Tomic

Presentata la nuova edizione dell'Australian Open: montepremi record (55 milioni di dollari australiani) e ritorno di Serena Williams. Potenziale caso Tomic: sceso al n.144 ATP, se non dovesse dare segnali di risveglio potrebbero negargli la wild card. Lleyton Hewitt è scontento della sua stagione.

Schwartzman-Tomic, confronto di stili… di vita

Schwartzman-Tomic, confronto di stili… di vita

Nulla più di un duello con Diego Schwartzman fa emergere tutta la differenza fra il Bernard Tomic che è e quello che potrebbe (dovrebbe?) essere. Sono tanto diversi da sembrare protagonisti di due sport differenti: uno deve ringraziare Madre Natura per talento e centimetri, l’altro deve ringraziare solo se stesso. Eppure vince sempre lui. Senza far fatica.

Storie di mezza estate: "N.G." Rublev, ribelle Tomic...

Storie di mezza estate: "N.G." Rublev, ribelle Tomic...

La vittoria di Andrey Rublev a Umago ha acceso i riflettori sul russo. Nel nostro appuntamento audio, Jacopo Lo Monaco ne invdividua i punti deboli ma ammette: “E' il mio preferito tra gli Under 21”. I cambi di nazionalità, il caso Tomic e lo stop di Djokovic. A chiudere, le vostre domande.

Tomic: “Sono in trappola, gioco solo per soldi”

Tomic: “Sono in trappola, gioco solo per soldi”

In un'intervista per la TV australiana, Bernard Tomic rafforza i concetti espressi a Wimbledon: vede il tennis come una macchina da soldi, verso cui non nutre nessuna passione. “A un Bernard 14enne consiglierei di lasciar perdere. Io sono intrappolato in questa vita”. Ribadisce le sue provocazioni, poi rilancia: “Magari m'illumino e vinco 1-2 Slam...”

Head chiude il rapporto con Tomic

Head chiude il rapporto con Tomic

Oltre ai 15.000 dollari di multa, le sparate dopo la sconfitta a Wimbledon costano lo sponsor tecnico a Bernard Tomic. Head, la sua marca di racchette, chiude il contratto perché “le sue opinioni non rispettano il nostro approccio verso il tennis”. Daniil Medvedev evita la squalifica: se la cava con una maxi-multa.

Tomic, 24 anni e zero stimoli

Tomic, 24 anni e zero stimoli

Bernard Tomic ne combina un'altra delle sue: a Wimbledon perde in tre set contro Mischa Zverev, senza la minima voglia di impegnarsi, e in conferenza stampa parla (con onestà) di totale assenza di motivazioni. "Giocare bene e vincere non mi soddisfa più: non mi importa se vado avanti in uno Slam o perdo al primo turno". Un problema che parte da lontano.

Agli ottavi senza sponsor. Ma insieme a Jules.

Agli ottavi senza sponsor. Ma insieme a Jules.

Domenica Daniel Evans è stato costretto a comprarsi t-shirt e pantaloncini per giocare l’Australian Open. Cinque giorni più tardi è per la prima volta agli ottavi di uno Slam, dopo aver annichilito Tomic e dedicato la vittoria a Julien Hoferlin, il suo ex coach morto nel 2015 di cancro al cervello. “Sono sicuro che mi stesse guardando”.

Giocare per perdere

Giocare per perdere

Scene surreali al WTA di Hobart: il secondo turno fra Vickery e Mertens si trasforma in una gara a chi si ritira per prima! Entrambe chiedono l’intervento del fisioterapista dopo un solo game, la statunitense è più scaltra e lascia la vittoria alla belga. Ma ride lei: l’obiettivo (di entrambe) era volare a Melbourne in tempo per giocare le qualificazioni.

Riecco John Tomic: alza la voce con un giudice di sedia

Riecco John Tomic: alza la voce con un giudice di sedia

Dopo un periodo sotto traccia, il discusso papà di Bernard e Sara torna a combinarne una delle sue. Ma stavolta niente testate: durante un match della figlia agli Australian Open play-off ha fermato il gioco per chiedere animatamente la sostituzione di un giudice di linea. Lui minimizza: “tutto ok, l’arbitro è mio amico”

Nolexit: Querrey salva Laver. Tomic incanta, Roger sogna

Nolexit: Querrey salva Laver. Tomic incanta, Roger sogna

Torna la rubrica del lunedì per raccontarvi il meglio del peggio del meglio della prima settimana di Wimbledon: Querrey evita il Grande Slam e apre il torneo, ora è lecito sognare. I ragazzacci australiani vanno a mille, Murray diventa il favorito numero uno, Roger sogna ma forse non basta. Gli italiani tutti fuori ... Di FEDERICO MARIANI

A Bogotà si rivede Tomic

A Bogotà si rivede Tomic

Il talento australiano riesce nella difesa del titolo conquistato nella passata stagione. Vittoria in 3 set sul francese Mannarino per 6-1 3-6 6-2... di GIORGIO VALLERIS

Bentornato Tomic

Bentornato Tomic

Il 2015 consegna al tennis un ritrovato Tomic. Un talento cristallino di cui il circuito non può fare a meno ... di FEDERICO MARIANI

Head colora Radical con una Limited Edition

Head colora Radical con una Limited Edition

A Indian Wells, Bernard Tomic e Sloane Stephens scenderanno in campo con un'edizione speciale del loro attrezzo. Più colore e Graphene Xt le principali novità ... di ALESSANDRO MAGRINI