Andy Murray: "Raducanu? Questa sconfitta la aiuterà a crescere più di qualsiasi trofeo"

Andy Murray: "Raducanu? Questa sconfitta la aiuterà a crescere più di qualsiasi trofeo"

Andy Murray, intervistato in conferenza stampa, ha risposto ad un giornalista che gli chiedeva un commento sull'inaspettata sconfitta di Emma Raducanu contro Aliaksandra Sasnovich, avvenuta all'esordio nel WTA 1000 di Indian Wells

Il misterioso sparring partner della Sasnovich

Il misterioso sparring partner della Sasnovich

Quattro giorni di allenamento con un ragazzo mancino (“Si chiama Mike, ma non so il cognome”) hanno preparato Aliaksandra Sasnovich al match contro Petra Kvitova, favorita del torneo. La bielorussa è stata perfetta, imponendosi addirittura 6-0 al terzo nell'anniversario dell'indipendenza della Bielorussia. “Tutte possono battere tutte”. Già fuori 21 teste di serie (11 donne e 10 uomini).

Grinta e determinazione: Sarita è tornata

Grinta e determinazione: Sarita è tornata

Dopo aver passato le qualificazioni, Sara Errani vince un bel match all'esordio nel tabellone principale del Premier di Dubai, superando per 6-4 6-3 l'ucraina Lesia Tsurenko. Tipico match da Errani, con poca apparenza, tanta sostanza e un atteggiamento che la dice lunga sulla sua voglia di rinascere. Col ritorno di Pablo Lozano in panchina ce la può fare.

Halep-Svitolina: anno nuovo, abitudini vecchie

Halep-Svitolina: anno nuovo, abitudini vecchie

Il 2018 del tennis WTA si apre subito con i successi di due delle Fab Four al femminile, aspettando la Wozniacki ad Auckland. A Brisbane trionfa Elina Svitolina, che mostra importanti progressi al servizio e un tennis sempre più completo, mentre a Shenzhen sorride (indoor) Simona Halep. La rumena andrà a Melbourne senza punti da difendere: una grande chance per mettere la sua leadership al riparo.

Pressione addio: ora la Sasnovich fa sul serio

Pressione addio: ora la Sasnovich fa sul serio

L'incredibile finale di Fed Cup giocata con la Bielorussia ha insegnato ad Aliaksandra Sasnovich a gestire le aspettative di un intero paese, così la 23enne di Minsk si è presentata nel 2018 con un approccio tutto nuovo. E che funziona alla grande: partita dalle qualificazioni, a Brisbane ha infilato 7 vittorie in 8 giorni.

Impresa Sasnovich, la Fed Cup si decide al doppio

Impresa Sasnovich, la Fed Cup si decide al doppio

Un match pieno di emozioni tiene in bilico la finale di Minsk: la Vandeweghe aveva portato le americane sul 2-1, ma la Stephens non esce dal tunnel: la campionessa dello Us Open sciupa un vantaggio di 5-2 al terzo contro una coraggiosa Aliaksandra Sasnovich. Per il terzo anno di fila. Il trofeo si decide al doppio di spareggio.

Aryna tiene vivo il sogno bielorusso

Aryna tiene vivo il sogno bielorusso

Nessun verdetto al termine della prima giornata della finale di Fed Cup: è 1-1 tra Bielorussia e Stati Uniti. Al comodo successo di CoCo Vandeweghe ai danni di una generosa Aliaksandra Sasnovich, ha risposto la promessa di casa Aryna Sabalenka, abile a prevalere in tre set su una sempre più irriconoscibile Sloane Stephens.

Vika Azarenka salta anche la finale di Fed Cup

Vika Azarenka salta anche la finale di Fed Cup

Ufficializzate le convocazioni per la finale di Fed Cup. La Bielorussia dovrà fare a meno di Victoria Azarenka e dunqeu punterà sulle stesse che sono arrivate fino a qui: Sabalenka e Sasnovich. Kathy Rinaldi si affida alla scatenata Vandeweghe e a Sloane Stephens, recente vincitrice dello Us Open.

Miracolo bielorusso, Coco scatenata

Miracolo bielorusso, Coco scatenata

Saranno Bielorussia e Stati Uniti a giocarsi la Fed Cup 2017, i prossimi 11-12 novembre. Le bielorusse hanno superato la favorita Svizzera pur senza schierare top-90, ma Sasnovich e Sabalenka sono state eccezionali. A Saddlebrook, Coco Vandeweghe azzanna tre punti e spinge gli Stati Uniti in finale.

Giorgi up & down, in semifinale ci va la Sasnovich

Giorgi up & down, in semifinale ci va la Sasnovich

Dopo due match convincenti, Camila Giorgi pesca una giornata storta e cade nei quarti di finale del WTA di Biel, battuta con un doppio 6-4 dalla bielorussa Aliaksandra Sasnovich. L’azzurra parte meglio in entrambi i set, poi si spegne in un mare di errori. Peccato: c’era la possibilità di arrivare in fondo.

No Azarenka, no problem: ci pensano le giovani

No Azarenka, no problem: ci pensano le giovani

FED CUP - Per la prima volta nella storia la Bielorussia è in semifinale nel World Group I: un'impresa costruita col successo sull'Olanda grazie alle giovani Sasnovich e Sabalenka, entrambe fuori dalle top-100. E se la Azarenka tornasse per la semifinale... Avanti anche Repubblica Ceca, Svizzera e Stati Uniti.

Begu vince a Seoul

La rumena, prima favorita del Wta International sudocreano, s'impone battendo in finale la qualificata bielorussa Aliaksandra Sasnovich...

Brescia: finale Sasnovich-Voracova

Brescia: finale Sasnovich-Voracova

Il talento della giovane bielorussa contro l'esperienza dell'ex top 100 ceca, per una finale di altissimo livello al Castello di Brescia...