Challenger Lisbona: Gaio e Giannessi eliminati in semifinale

Challenger Lisbona: Gaio e Giannessi eliminati in semifinale

Gli azzurri sconfitti nettamente da Munar e Sousa, che si giocheranno il titolo

Challenger Lisbona: Gaio e Giannessi in semifinale, sfideranno Munar e Sousa

Challenger Lisbona: Gaio e Giannessi in semifinale, sfideranno Munar e Sousa

I due azzurri sognano una finale tutta azzurra nel torneo in Portogallo

Qualificazioni Roland Garros: bene gli azzurri, out solo Lorenzi

Qualificazioni Roland Garros: bene gli azzurri, out solo Lorenzi

Avanzano Giustino, Marcora, Giannessi e Moroni, mentre esce di scena il senese sconfitto da Van De Zandschulp

Internazionali BNL d'Italia 2020, flotta d'italiani al via: Lorenzi e Gaio liberano le wild card per Darderi e Cobolli

Internazionali BNL d'Italia 2020, flotta d'italiani al via: Lorenzi e Gaio liberano le wild card per Darderi e Cobolli

Lorenzi e Gaio entrano nel tabellone di qualificazione, liberando le wild card per Darderi e Cobolli. Ammontano a diciannove gli italiani al via tra main draw e qualificazioni

Park Genova e Forte dei Marmi si giocano lo scudetto, Giannessi: "Volevamo arrivare in fondo"

Park Genova e Forte dei Marmi si giocano lo scudetto, Giannessi: "Volevamo arrivare in fondo"

Domani la finale di Serie A1 maschile. Il giocatore dei liguri a Il Tennis Italiano: "Sarà una sfida avvincente"

CTRE Cup 2020: Seppi, Travaglia, Mager e Giannessi in esibizione a Reggio Emilia

CTRE Cup 2020: Seppi, Travaglia, Mager e Giannessi in esibizione a Reggio Emilia

Dal 16 al 18 luglio, il Circolo Tennis Reggio Emilia sarà teatro della CTRE Cup, evento d'esibizione che vedrà in campo Seppi, Travaglia, Giannessi e Mager

La settimana Challenger: Cecchinato si ferma sul più bello, spenti gli altri azzurri

La settimana Challenger: Cecchinato si ferma sul più bello, spenti gli altri azzurri

Marco Cecchinato si rilancia a Punta del Este dove cede in finale a Monteiro. Settimana opaca per gli altri italiani

Numeri da record: arriveranno le vittorie?

Numeri da record: arriveranno le vittorie?

Se non ci fossero le wild card, il contingente italiano sarebbe il più numeroso nelle qualificazioni maschili dello Us Open. L'urna ha riservato due derby (Donati-Travaglia e Caruso-Giustino), oltre a diversi match equilibrati. Tutti hanno legittime speranze: le nostre teste di serie sono Fabbiano, Sonego e Bolelli. Da seguire Stefano Napolitano.

Tommy e Steto: destinazione Church Road

Tommy e Steto: destinazione Church Road

Thomas Fabbiano e Stefano Travaglia completano il loro percorso nelle qualificazioni di Wimbledon, guadagnandosi i Championships per il secondo anno consecutivo. Diventano sette gli azzurri nel main draw maschile, che verrà sorteggiato venerdì alle 11. Eliminati, invece, gli altri cinque italiani impegnati nel turno finale a Roehampton.

Il tricolore fa 8 su 9, sognando l'AELTC

Il tricolore fa 8 su 9, sognando l'AELTC

Fra i 64 giocatori promossi al secondo turno delle qualificazioni di Wimbledon, otto sono italiani. Numeri che fan sperare di portarne più di uno nel tabellone principale. L'unico fuori all'esordio nelle "quali" è Donati, sfornato a pescare subito Tomic. In gara anche Bolelli, con grandi chance di qualificazione. Da martedì le donne, con 4 azzurre.

I 70 Slam della Schiavo, il primo di Debby

I 70 Slam della Schiavo, il primo di Debby

Francesca Schiavone ce l’ha fatta: le sono bastati 59 minuti per sbarazzarsi della russa Rodina, e regalarsi il suo 18esimo Roland Garros di fila. La “leonessa” tocca quota 70 Slam in carriera, meglio di lei solo tre giocatori nell’Era Open. Nel main draw anche Deborah Chiesa: sarà la sua prima volta, a due settimane dal ritiro di Karin Knapp, moglie del suo coach. Passaggio di consegne?

Trevisan, dall'influenza al sogno main draw

Trevisan, dall'influenza al sogno main draw

Nelle qualificazioni del Roland Garros brilla l'Italia al femminile: Martina Trevisan fa fuori la stellina Kostyuk e ha una bella chance per conquistare il suo primo main draw in uno Slam. A una vittoria dalla qualificazione anche Francesca Schiavone e la debuttante Deborah Chiesa. Nel maschile al turno decisivo Bolelli e Giannessi, fuori Travaglia e Napolitano.

Estrella saluta Quito. Anche gli italiani

Estrella saluta Quito. Anche gli italiani

Giornata da dimenticare per l’Italia nell’Ecuador Open: uno dopo l’altro vanno fuori al secondo turno Paolo Lorenzi, Stefano Travaglia e Alessandro Giannessi. Lottano tutti, ma nessuno riesce a raggiungere i quarti. Lorenzi: ha l’attenuante del cambio di condizioni dopo la trasferta in Giappone, ma uscirà dai top-50.

Italia sotto il 50%, bene solo Fognini e Seppi

Italia sotto il 50%, bene solo Fognini e Seppi

La scelta di preferire Stoccolma a Mosca premia all'esordio Fognini, che gioca un ottimo match contro Jaziri. Eliminato Giannessi. Alla Kremlin Cup, invece, il bilancio azzurro di giornata è 1 su 3: vince Seppi, aiutato dal ritiro di Vesely, ma cadono sia Fabbiano sia Lorenzi, che manca un match-point contro Djere. Il toscano è in crisi nera: quinto 1° turno di fila.

Il lunedì nero del tennis italiano

Il lunedì nero del tennis italiano

Non capita spesso di avere sei italiani in gara a livello ATP nella stessa settimana. È successo in questa, fra Metz e San Pietroburgo, ma l’inizio è stato terribile: subito fuori Lorenzi in Russia, e Seppi e Giannessi in Francia, dove si qualifica (col brivido) Simone Bolelli. Non va meglio fra le donne: in Cina la Paolini raccoglie appena due game.

Eterno Lorenzi, bravo Fabbiano, sfortuna Giorgi

Eterno Lorenzi, bravo Fabbiano, sfortuna Giorgi

Paolo Lorenzi strappa il pass per il secondo turno. Il senese supera Joao Sousa, ma contro Muller partirà nettamente sfavorito. Bel successo per Thomas Fabbiano. Giannessi dà battaglia, ma si arrende a Gulbis. Un problema al gomito condiziona Camila Giorgi, che però rischia di essere l'unica italiana nel main draw dell'Australian Open.

A Flushing Meadows sarà...Little Italy

A Flushing Meadows sarà...Little Italy

Con quattro ammessi nel main draw, più dieci nelle qualificazioni, i tennisti italiani preparano una mini-invasione allo Us Open. Sono ancora in corsa per l'ammissione al main draw Giannessi e Cecchinato, mentre sarà esordio assoluto per Matteo Berrettini. Ben sei giocatori usufruiranno del ranking protetto.

Cortina perde Giannessi, bene (i due) Berrettini

Cortina perde Giannessi, bene (i due) Berrettini

Reduce dal più importante risultato in carriera, lo spezzino numero 84 del mondo non riesce ad adattarsi in tempo alle condizioni di gioco in altura, cedendo in tre set allo spagnolo Martinez. L’adattamento riesce invece a Matteo Berrettini, fresco di titolo a San Benedetto. Batte Marcora in tre set e sfiderà Marcel Granollers. Attira l’attenzione anche per il fratello Jacopo: perde ma piace.

Cortina: esordio ATP per Stefano Meloccaro, 53 anni

Cortina: esordio ATP per Stefano Meloccaro, 53 anni

In coppia con Alessandro Giannessi, il simpatico giornalista di Sky Sport raccoglie solo un game contro Vavassori-Bortolotti, ma resta un'esperienza molto divertente. Cade Arnaboldi, all'Italia restano solo il padrone di casa Matteo Viola e il rampante Matteo Berrettini, impegnato contro Granollers.

Giannessi pensa troppo, in finale ci va Lorenzi

Giannessi pensa troppo, in finale ci va Lorenzi

Nel derby azzurro a Umago, lo spezzino aveva trovato la chiave per girare la partita, ma nel terzo set gli è fatale un blackout di quattro game. Peccato per lui, era davvero un'occasione d'oro. Lorenzi contiene il momento di crisi e, con la solita intelligenza, centra la quarta finale ATP in carriera.

Le prime volte di Alessandro Giannessi

Le prime volte di Alessandro Giannessi

Con una grinta senza fine, Alessandro Giannessi riprende per i capelli il match contro Rogerio Dutra Silva: lo spezzino giocherà la sua prima semifinale in un torneo ATP, peraltro contro l'amico Paolo Lorenzi. Sotto 5-2 al terzo non ci sperava più, invece ha acciuffato cinque giochi di fila.

Paolo Lorenzi sempre più Re di Caltanissetta

Paolo Lorenzi sempre più Re di Caltanissetta

Seconda vittoria consecutiva per Paolo Lorenzi al ricco Challenger di Caltanissetta. In finale gestisce con agio un Giannessi non al 100% e abbraccia virtualmente gli oltre 2.000 spettatori: per lui c'è la cittadinanza onoraria. La commozione del presidente del club, Michele Trobia, che a 77 anni lascia l'incarico. (Foto di Walter Lo Cascio)

Ma questa è l'Italia dei top-100 ATP!

Ma questa è l'Italia dei top-100 ATP!

Con la finale a Caltanissetta, anche Alessandro Giannessi centra il fatidico traguardo dei primi 100. “E' il sogno di chiunque si affacci nel tour”. In un derby tutto italiano sfiderà l'inossidabile Paolo Lorenzi, anche in diretta TV. Si sono sfidati lunedì in allenamento...e ha vinto Giannessi. Belle notizie anche da Nottingham: Fabbiano in finale! (Foto di Walter Lo Cascio)

Dai Giannessi, ci siamo quasi!

Dai Giannessi, ci siamo quasi!

Confermando la semifinale al ricco Challenger di Caltanissetta, Alessandro Giannessi è ormai a ridosso de top-100 ATP (è intorno al n.103). Dovesse spingersi ancora più in là, sarebbe il primo prodotto di Tirrenia a riuscirci. Ha vinto un buon match contro Kukushkin e attende Stebe. Vola in semifinale anche Paolo Lorenzi. (Foto interna di Walter Lo Cascio)

Il maledetto traguardo dei top-100

Il maledetto traguardo dei top-100

Ogni tennista sogna di entrare nell'elite dei primi cento. Quest'anno ce l'hanno fatta in cinque: l'ultimo ad esserci riuscito è stato Tennys Sandgren, peraltro senza vincere un solo match nel circuito maggiore. “Ma non vedo l'ora di misurarmi contro avversari più forti”. E se il prossimo fosse Alessandro Giannessi?