di Tommaso Vitali - 29 November 2023

Nadal incorona Abdullah Shelbayh: "Ha un talento innato"

Il classe 2003 giordano è attualmente impegnato alle Next Gen ATP Finals, dove ha perso il match di esordio con Luca Van Assche

Tra i nomi nuovi del tennis professionistico, salito alla ribalta nell'ultimo anno, c'è anche quello di Abdullah Shelbayh. Classe 2003 nato in Giordania, si sta mettendo in mostra alle Next Gen ATP Finals di Gedda torneo per il quale ha ricevuto una wild card dopo aver vinto il titolo nel Challenger di Charleston. Un grande riconoscimento da parte dell'organizzazione per la stagione da incorniciare: "Vincere il titolo a Charleston è stato davvero speciale, perché è arrivato dopo un'estate durante la quale ho passato dei momenti davvero difficili, con molti cambiamenti - aveva spiegato Shelbayh dopo la notizia della wild card -. Una vittoria che vale doppio e sono fiero di come mi sono risollevato giocando così bene dopo un periodo tosto della mia vita".

Nella giornata di esordio, il tennista giordano ha perso la sfida con Luca Van Assche: "È stato un match davvero difficile contro una giocatore che ha molta più esperienza di me a questo livello" - ha poi dichiarato -, ma ora punta a conquistare il primo successo dopo aver ricevuto dei consigli davvero speciali e i complimenti di un a leggenda del tennis.

Di lui, ha infatti parlato così Rafael Nadal: "Vincere un torneo è un’enorme soddisfazione, ma non bisogna accontentarsi di un unico successo tutti cercano di migliorare e di conseguenza l’obiettivo deve essere posto sul costruire al meglio sé stessi giorno dopo giorno. Abedallah è un giocatore con un talento innato. Per descriverlo bisogna analizzarlo a fondo. Per dirne una, lui è capace di inventarsi cose che la maggior parte dei giocatori non riuscirebbe a fare. Con il suo stile di gioco riesce a mettere in difficoltà molti tennisti e lo so bene perché spesso mi sono allenato con lui. Inoltre, nell’ultimo anno e mezzo ha fatto uno step avanti nel mondo del tennis entrando nel professionismo e più in generale nel come vive questo sport. Sta lavorando molto per cercare di essere all’altezza del mondo professionistico e mi congratulo con lui per l’impegno e la costanza che ci mette giorno dopo giorno. Di sicuro sta intraprendendo la strada giusta. La sua stagione è stata molto positiva, ha ottenuto buoni risultati e sta scalando vertiginosamente il ranking. Per lui giocare le Next Gen ATP Finals sarà speciale e per questo gli auguro buona fortuna".

© RIPRODUZIONE RISERVATA