di Tommaso Vitali - 16 September 2022

Coppa Davis: vince anche Sinner, l'Italia batte l'Argentina e blinda la qualificazione per le Finals di Malaga

Soffrendo, l'altoatesino passa in tre set su Francisco Cerundolo e firma una vittoria importantissima: gli azzurri conquistano un posto nelle Final Eight di Malaga

Jannik Sinner soffre, ma alla fine firma il punto che vale la vittoria degli azzurri nella sfida con l'Argentina valida per la seconda giornata della fase a gironi di Coppa Davis. Dopo l'agevole vittoria conquistata da Matteo Berrettini su Sebastian Baez (6-2 6-3 in un'ora e 11 minuti), l'altoatesino passa al termine di una battaglia durissima durata 2 ore e 36 minuti e conclusa con lo score di 7-5 1-6 6-3.

Nel primo set è Sinner a procurarsi la prima possibilità di break, ma Cerundolo si salva e poi è lui ad avere la chance si strappare il servizio. Anche l'azzurro resiste e poi supera un altro momento di difficoltà nel sesto gioco. Con freddezza, il numero 1 d'Italia serve bene in svantaggio 4-5 per rimanere nel set e poi è bravo a mettere pressione all'argentino nel game successivo. Un brutto passaggio a vuoto di Cerundolo vale il break che regala a Sinner un primo set importante, dopo 55 minuti di gioco.

Nel secondo set, l'inerzia sembrerebbe tutta in favore dell'azzurro, che nel primo gioco ha una nuova possibilità di break. Cerundolo non molla però e tiene la battuta; qualche errore di troppo e un po' di confusione costano il servizio a Sinner. L'altoatesino si procura un'immediata chance di controbreak, ma non la sfrutta e l'argentino sale 3-0. Rottura prolungata di Sinner, che perde ancora la battuta nel quarto gioco; nel sesto, salva un set point e torna a vincere un game, ma Cerundolo è attento e manda la partita al terzo.

L'azzurro stavolta parte bene al servizio, poi vince un gran game nel terzo gioco per rimanere avanti sul 2-1. Nel sesto gioco, Sinner alza il livello e con grinta si prende il break che lo proietta avanti 4-2. Cerundolo rimane con la testa nella partita, ma l'azzurro ha sulla sua racchetta la possibilità di mandare in archivio il match. Ai vantaggi Sinner, annullando con autorità anche due palle break, tiene la battuta e chiude la partita al sesto match point.

In serata, toccherà a Simone Bolelli e Fabio Fognini affrontare la coppia argentina formata da Maximo Gonzalez e Horacio Zeballos per blindare il primo posto nel girone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA