10 January 2021

Hawk-Eye Live verrà utilizzato nei Masters 1000

Tennis Maiors riporta in esclusiva la novità per il 2021 al fine di ridurre il numero di persone 'on site' e le possibilità di contagio

Una novità nel circuito maggiore per il 2021. Come riportato in esclusiva da Tennis Maiors, l'utilizzo di Hawk-Eye Live sarà implementato in tutti i Masters 1000 stagionali sul cemento, ossia Miami, Rogers Cup, Cincinnati, Parigi, Shanghai e Indian Wells nel caso trovasse la collocazione in calendario. Il nuovo sistema di chiamata automatica, sperimentato per la prima volta nelle Atp Next Gen Finals di Milano 2017 ma in un torneo ufficiale apparso solamente lo scorso anno al Western & Southern Open, è uno degli espedienti per ridurre le possibilità di contagio tagliando il numero delle persone presenti - in questo caso giudici di linea - "on site". Kevin Anderson, da quest'anno parte del Player Council, si dice favorevole a un sistema che funziona "molto, molto bene" ma non ignora gli effetti che portano alla perdita del lavoro per tanti giudici. "Ne discuteremo, sono sicuro che parlando troveremo la giusta soluzione", le parole del sudafricano.

Diverso il discorso per le altre superfici. Tennis Maiors afferma che i tornei sull'erba avranno la possibilità di adottare il sistema automatico mentre sul rosso, dopo l'introduzione della richiesta del replay elettronico introdotto nella scorsa stagione, si continuerà la sperimentazione (senza Hawk-Eye Live) in sei tornei del calendario: due Masters 1000, due 500 e due 250, il Roland Garros invece resiste come unico Slam ancor privo di qualsiasi supporto elettronico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA