Redazione - 03 September 2020

Panatta e Pietrangeli 50 anni dopo

Una giornata speciale alla Virtus Bologna per la celebrazione della famosa finale degli Assoluti del '70 fra Panatta e Pietrangeli, fra ricordi, battute e aneddoti. GUARDA I VIDEO

Una giornata particolare, quella che si è vissuta alla Virtus Bologna in occasione dei 50 anni dalla famosa finale degli Assoluti fra Nicola Pietrangeli e Adriano Panatta che il 27 settembre del 1970 sancì il passaggio di consegne fra i due più grandi tennisti azzurri. Nicola e Adriano sono stati a Bologna tutto il giorno e durante la cerimonia alla Virtus hanno scherzato e ricordato quel giorno e le loro altre avventure in comune, a partire dalla conquista della Coppa Davis nel 1976, dialogando con altri protagonisti di quei tempi come il mitico maestro Lele Spisani, giudice arbitro del match, e Paolo Francia, allora vice presidente della Fit. Una occasione riuscita - nonostante la pioggia - di ricordare un grande momento del nostro tennis riallacciandosi al presente che quest’anno ha visto la rinascita, almeno formale, degli Assoluti a Todi.

L'aneddoto di Pietrangeli a letto con la Coppa Davis

La disperazione di Rascel dopo la finale persa da Pietrangeli

Panatta: "6-4? Ma allora ho vinto facile"

Panatta: "Pietrangeli mi voleva ammazzare"

L'omaggio di Adriano a Nicola

50 anni dopo ancora alla Virtus

© RIPRODUZIONE RISERVATA