BANDA ROSSA

ATP Stoccolma: Fognini-Tsitsipas alle 13 su SuperTennis

0

Radwanska, finalmente!

A Singapore sorprese e rimonte sino alla fine: trionfa la polacca su Kvitova. Hingis e Mirza dominano nel doppio... di FABIO BAGATELLA
  • Salva
  • Condividi
  • 1/16 Le Wta Finals 2015 di Singapore, uno dei Master femminili più incerti e sorprendenti di sempre, incorona Agnieszka Radwanska. In finale, Petra Kvitova cede 6-3 al terzo e non riesce dunque a bissare il titolo del 2011. Foto Getty Images. Selezione di Fabio Bagatella per Il Tennis Italiano. Diritti riservati.
    2 November 2015

    Radwanska, finalmente!

    di Fabio Bagatella - foto Getty Images
     
    Le Wta Finals più incerte di sempre non potevano che finire con l’ennesima sorpresa e rimonta vincente. La protagonista è stata Agnieszka Radwanska, che ha saputo finalmente mettere in bacheca un titolo di assoluto prestigio.
     
    Quest’anno a Singapore si è visto di tutto: giocatrici che sono approdate in semifinale grazie a sconfitte altrui (Radwanska e Kvitova), pronostici ribaltati (le imbattute Sharapova e Muguruza ko in semifinale), passando per assenze eccellenti (Serena Williams) ed addii con qualche rimpianto (Flavia Pennetta).  
     
    In mezzo a tanto sconquasso, è stata Agnieszka Radwanska a cogliere la grande occasione. In finale, la polacca ha approfittato al meglio degli alti e bassi di Petra Kvitova (53-5 i gratuiti), battendola per la terza volta al Master di fine anno (in quattro incontri). Negli altri incroci (cinque), la ceca aveva sempre vinto.
     
    Kvitova, a cui non è bastato un parziale di 7 giochi a 1 tra la metà del secondo set (dal 3-1 per Aga) e l’inizio del terzo parziale, non è stata in grado a ripetere la solida partita che le aveva permesso di superare in semifinale Maria Sharapova. Radwanska si  è imposta 6-2 4-6 6-3.
     
    Dopo la finale di Wimbledon (2012) persa contro Serena e il raggiungimento del secondo gradino Wta, per Radwanska è arrivato il giusto premio: al suo tennis sublime e così diverso dalla “muscolarità” che spopola nel circuito femminile. La polacca chiuderà il 2015 al numero cinque del mondo, proprio davanti a Kvitova. 
     
    Petra avrà un’altra opportunità per arricchire una stagione, che l’ha vista trionfare a Sydney e a Madrid: la finale di Fed Cup contro la Russia, dove ritroverà sulla sua strada Maria Sharapova. 
     
    E’ doveroso spendere anche un pensiero per chi ha difeso con onore i nostri colori: Flavia Pennetta. L’azzurra non ha sfatato il tabù che vuole le italiane incapaci di superare il round robin, ma è riuscita ancora a farci sognare.  
     
    Nel doppio hanno trionfato Martina Hingis e Sania Mirza: le prime favorite del torneo di coppia hanno concluso le Finals imbattute e senza perdere neppure un set.Il binomio svizzero-indiano ha dominato anche la finale: 6-0 6-3 alle spagnole Garbine Muguruza e Carla Suarez Navarro.  
     
    GUARDA LA NOSTRA GALLERY
     


    Sposta