di Roberta Lamagni - 11 gennaio 2020

Con la linea Flag, Babolat risveglia l'amor nazionale

Per celebrare l'anno olimpico, alcuni modelli della collezione Babolat tra cui Pure Aero, Pure Drive e Pure Strike, "indosseranno" la veste nazionale. Tre i Paesi di riferimento: Usa, Francia e Giappone. Ma anche l'Italia avrà una "sua" racchetta

1/13

Il 2019 si è chiuso con una Davis rinnovata; il 2020 spalanca il sipario sulla nuova Atp Cup. Si ricomincia da dove avevamo finito, con una competizione a squadre. Proprio nell’anno olimpico.

Il tennis professionistico è per il 90% sport individuale, si sa, ma quando i giocatori scendono in campo rappresentando una nazione, l’interesse sale alle stelle, i tifosi si ricompattano e si lasciano sospingere dall’amore per la bandiera.

Con queste premesse e in omaggio ai Giochi di Tokyo, Babolat ha realizzato la nuova linea Flag, collezione che include alcuni dei modelli di successo della Casa, “cammuffati” con una originale veste grafica.

Nello specifico, Babolat Pure Drive, Pure Aero e Pure Strike indosseranno i colori di Francia, Usa e Giappone. Nessuna variazione tecnica, dunque, ma un puro restyling. Le nuove Flag raggiungeranno i negozi lunedì 13 gennaio, ma alcune racchette “nazionali” sono già state avvistate sul tour, tra le mani dei galletti Benoit Paire e Jo-Wilfired Tsonga, per esempio, e altre se ne vedranno nei prossimi mesi.

La gamma Boost, con il tricolore

1/12

Anche l’Italia avrà una sua racchetta. Così come Argentina, Brasile, Gran Bretagna e nuovamente Francia e Giappone.

A queste bandiere sarà associata la gamma Boost, ma non mancheranno zaini, overgrip e accessori coordinati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
TUTTO SU ROGER, RAFA E NOLE